Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Volto noto della televisione con i suoi interventi sull’arte, Flavio Caroli, storico dell’arte moderna e contemporanea, arriva in città per la presentazione del nuovo libro: “Elogio della modernità – Da Turner a Picasso”, giovedì 29 novembre alle ore 18 la Sala Maffei della Camera di Commercio. L’ingresso alla presentazione è libero e fino ad esaurimento posti disponibili.

Nella nuova opera l’autore, attraversando a grandi falcate l’arte del tardo Ottocento e della prima metà del Novecento, si muove sulle tracce dei movimenti e dei singoli artisti che decisero di obbedire ad una pulsione creativa in contrasto con la tradizione ed il pensiero borghese dal quale provenivano.

Per la prima volta, un artista desiderava essere non il cantore della propria società, ma il profeta solitario che avrebbe forse guidato verso il futuro. Lo spirito della modernità permea l’arte di questi artisti, sondando i misteri della vita attraverso la lente delle grandi scoperte dell’epoca, tra relatività einsteiniana e inconscio, coscienza di classe, piccole e grandi rivoluzioni.

Attraverso un elogio della modernità Caroli restituisce a questo fortunato momento dell’arte mondiale la scarica folgorante di elettricità che aveva agli occhi dei suoi primi fortunati spettatori. Storico dell’arte moderna e contemporanea Flavio Caroli ha dedicato i suoi studi alla linea introspettiva dell’arte occidentale con numerose pubblicazioni. Ha organizzato inoltre numerose mostre, collaborato con trasmissioni televisive, con prestigiose riviste specializzate ed è autore di numerosi volumi e saggi.

Dopo studi classici, Flavio Caroli, si è laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Bologna nel 1968, e in questo Ateneo, dopo la Specializzazione in Storia dell’Arte (1972), ha iniziato la carriera accademica. È ordinario di Storia dell’Arte Moderna presso il Politecnico di Milano.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *