Tempo di lettura: < 1 minuto

Leno, Brescia. “Aiutaci ad aiutare!” è l’appello dei volontari della Croce Bianca che in questi giorni sono in prima linea, al fianco di medici, infermieri e tutto il personale sanitario impegnato in questo momento ad affrontare con coraggio e grande impegno la gravissima situazione.

“In queste settimane il nostro operato da volontari è indispensabile e senza sosta, come fondamentali sono le nostre ambulanze che ogni giorno macinano chilometri e chilometri; per non parlare dei dispositivi di protezione che ci permettono di proteggere noi e anche voi!”

Affermano i volontari e chiedono un aiuto per l’acquisto di mascherine, guanti, disinfettante, carburante ect., spese che  non rientrano più nel normale budget, per questo hanno bisogno di un sostegno economico volontario per la nostra associazione.

..Non chiederti: “chi sono gli altri per essere aiutati? Chiediti ” chi sono io per non aiutarli?” (Fabrizio Caramagna)

“Le sentite le sirene delle ambulanze suonare ininterrottamente giorno e notte? Siamo noi volontari chiamati a rispondere ad un emergenza collettiva, senza sapere se avremo una risposta rassicurante.

Non importa, lo facciamo con amore verso il prossimo, lo facciamo perché  la nostra è una missione, è un voler donare tempo a chi rischia di non averne più.  La Croce Bianca di Leno!”

Donazioni

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.