La Giunta regionale dell’Emilia Romagna con deliberazione n. 1210 del 2 agosto ha approvato i criteri e le modalità riguardanti la concessione di contributi per l’acquisto di libri di testo per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado della regione per l’a.s. 2017/18.

La richiesta di contributo dovrà essere presentata dal 4 settembre al 23 ottobre esclusivamente online, confermando la procedura avviata per la prima volta lo scorso anno.

I destinatari dei contributi sono:

studenti residenti e frequentanti le scuole nella regione Emilia-Romagna, secondarie di I e II grado, statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale;

studenti frequentanti scuole dell’Emilia-Romagna e residenti in altre Regioni che erogano il beneficio secondo il criterio “della scuola frequentata”. In questo caso competente all’erogazione del beneficio è il Comune sul cui territorio si trova la scuola frequentata dallo studente;

studenti che hanno valore ISEE 2017 riferito al nucleo famigliare di appartenenza dello studente pari o inferiore a euro 10.632,94.

Le raccomandazioni alle famiglie sono:

– attivarsi per il rilascio dell’attestazione ISEE 2017* in quanto viene richiesto il requisito economico (soglia ISEE di 10.632,94 euro);

*L’ISEE o Indicatore della Situazione Economica Equivalente delle famiglie viene calcolato secondo criteri unificati a livello nazionale e per calcolarlo gratuitamente ci si può: a) rivolgere ai Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) autorizzati, al Comune di residenza, alle sedi INPS presenti nel territorio; b) collegare al sito INPS – “Servizi on line”, compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) on line.

– conservare la documentazione di spesa relativa all’acquisto dei libri di testo;

– avere disponibilità di un indirizzo e-mail e di un numero di cellulare nazionale.

Da quest’anno si potrà usufruire della collaborazione dei CAF convenzionati per presentare direttamente la domanda.

Tempistiche
Dal 4 settembre al 23 ottobre  (ore 18) le famiglie potranno fare domanda on line collegandosi al link:
Il 6 novembre è il termine di conclusione dell’istruttoria da parte delle Scuole;
Il 17 novembre  è il termine di conclusione dell’istruttoria da parte dei Comuni.

E’ possibile già da ora:

scaricare la guida, utile a dare tutte le indicazioni per poter effettuare la registrazione al sistema e la richiesta del contributo (quest’ultima consentita solo dal 4 settembre);
effettuare la registrazione per essere pronti, dal 4 settembre, a compilare la richiesta di contributo.

Cosa viene rimborsato
Il beneficio verrà riconosciuto ai destinatari sopra indicati, con l’obiettivo di soddisfare tutte le domande ammissibili, sulla base delle risorse finanziarie disponibili e del numero complessivo delle domande. Il contributo verrà pertanto determinato in proporzione ai costi ammissibili.

Nella domanda si indicherà in autocertificazione (salvo diversa disposizione prevista dai bandi/avvisi comunali) la spesa effettivamente sostenuta per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2017/2018, della quale è necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta.

L’importo del beneficio non potrà superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata, così come previsto dalla nota del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Prot. 5371 del 16/05/2017 e ai sensi del Decreto del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 781/2013.