Tempo di lettura: 2 minuti

Polpenazze del Garda (Brescia) – L’Assessorato al Turismo del Comune di Polpenazze del Garda, in collaborazione con l’associazione Cieli Vibranti, presenta il nuovo festival “Emozioni vista lago“, quattro appuntamenti in programma dal 13 maggio al 15 dicembre nel segno della musica, del teatro e della danza, per valorizzare gli spazi più suggestivi del comune gardesano.

Il primo appuntamento è in programma sabato 13 maggio, alle ore 17.30, con “Vinissimo! Spettacolo fortemente sconsigliato agli astemi“, scritto da Enrico Bonomini e interpretato dall’attore Filippo Garlanda e dal pianista Giovanni Colombo. Uno spettacolo leggero e colto, intrigante e divertente, che ruota intorno a un unico, grande protagonista: il vino.

Perché il Vin Santo si chiama così? Churchill: è lui il più grande statista-bevitore del ‘900 Come si dice vino in giapponese? È proprio vero che Dom Pérignon ha inventato lo champagne? Quanti calici di cristallo rompeva ogni giorno lo Zar? Perché baccano viene da Bacco? Di che colore è il vino da messa? A queste e molte altre domande risponde “Vinissimo!”, da non perdere.

La performance si terrà nella Saletta Storica del Comune di Polpenazze del Garda, che viene inaugurata in questa occasione dopo i lavori di restauro; seguirà un rinfresco.

Il festival proseguirà poi sabato 12 agosto alle ore 21.00, nel Castello di Polpenazze, con l’omaggio ai Beatles del gruppo Beatops, con Rolando Giambelli, voce,chitarra e armonica; Giancarlo Pedrazzi, chitarra e voce; Alessandro Giambelli, batteria; e Adelmo Bassi al basso.

Sabato 2 settembre alle ore 20.30, nel Castello di Polpenazze, si svolgerà lo spettacolo “Milonga vista lago” con la scuola di danza “Alma Portena” di Brescia.

Il Festival chiude venerdì 15 dicembre alle ore 20.30, nella Chiesa Parrocchiale di Polpenazze, con il “Canto di Natale” a cura dell’Academy Gospel Choir, direttore Federica Lucchese. Il coro gospel nasce nel 1996 su iniziativa di Federica Lucchese che tuttora lo dirige. Vanta innumerevoli concerti nei teatri, negli auditorium, nelle chiese e nelle piazze, soprattutto di Brescia e provincia, con partecipazione a rassegne e manifestazioni varie. L’Academy Gospel Choir si distingue per la raffinatezza, la profondità, l’energia e la spiritualità dei brani eseguiti che rievocano le origini della musica black, blues, rock e rap.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *