Tempo di lettura: 2 minuti

Varano de’ Melegari (Parma) – Sono tre clarinettisti, hanno dai 21 ai 26 anni, provengono da tutta Italia e suonano con il gusto di contaminare i generi, spaziando con brio dalla musica classica, alla lirica per arrivare fino al ragtime. L’occasione per ascoltare l’Enarmonics Trio ce la offre il quarto appuntamento della Stagione Concertistica ValcenoArte: domenica 11 marzo alle ore 17.30, nell’Oratorio di San Rocco a Vianino (Varano de’ Melegari), Luigi Romano, Stefano Schirripa (clarinetti) e Mirko Cerati (clarinetto basso) trasporteranno il pubblico in un viaggio senza tempo, da Mozart a Scott Joplin.

Il Trio è nato un anno fa, quando i tre ragazzi si sono incontrati nell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi – Tonelli” di Modena, dove stanno studiando con Corrado Giuffredi, Fabrizio Meloni e Anna Maria Giaquinta. Luigi (di Pulsano, Taranto), Stefano (di Gioiosa Ionica, Reggio Calabria) e Mirko (di Parma) hanno presto fatto amicizia e hanno deciso di fondare l’ensemble che si chiama giocosamente Enarmonics Trio perché, spiegano, “si dicono enarmoniche due note che hanno lo stesso suono reale ma un nome diverso, come si bemolle e la diesis. Noi suoniamo tutti lo stesso strumento ma abbiamo nomi di battesimo diversi …“.

Quanto al programma – proseguono – il concerto sarà diviso in una prima parte più seria, con l’Ouverture delle Nozze di Figaro, alcune arie d’opera, il brano “Gabriel’s oboe” di Morricone, tratto dalla colonna sonora del film “Mission”; e una seconda parte più movimentata, con brani di Scott Joplin e altri autori moderni“.

La Stagione Concertistica ValcenoArte è organizzata da Associazione Utinam, con la direzione artistica del Trio Amadei, in collaborazione con il Comune di Varano de’ Melegari e con il sostegno di Dallara, Autodromo Paletti di Varano de’ Melegari, Aurora Domus e Fercolor.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *