Brescia – Ennesima vittoria esterna per la capolista Juvi Ferraroni Cremona che si impone senza grossi problemi sul campo del fanalino di coda Virtus Brescia con il punteggio finale di 55 a 64.

Per questa gara coach Brotto lascia a riposo precauzionale Moreno e schiera lo starting five composto da Asan, Cazzaniga, Ndiaye, Vacchelli e Stagnati, mentre dall’altra parte coach Cotelli presenta il giovane bomber Bolis che come già accaduto nel match di andata risulterà il miglior realizzatore dell’incontro.

La gara vede un inizio favorevole alla formazione cremonese che prende dei buoni vantaggi grazie ad una buona circolazione di palla ed alla solita difesa impenetrabile. Dopo 10’ il punteggio è di 10 a 22.

Nel 2° periodo il copione non cambia con gli amaranto-oro sempre avanti, il divario non subisce sostanziali cambiamenti e si va al riposo con i cremonesi avanti per 20 a 34.

Al rientro dagli spogliatoi coach Brotto insiste con le seconde linee ed il divario aumenta sino a toccare le 20 lunghezze di vantaggio. Nel finale leggero recupero dei padroni di casa che al 30’ sono sotto di 15 lunghezze sul punteggio di 36 a 51.

Nel quarto conclusivo con la Juvi Ferraroni ormai “sazia” i bresciani continuano nel recupero e nel finale si riportano appena sotto la doppia cifra di svantaggio, ma senza impensierire più di tanto la capolista.

VIRTUS BRESCIA – JUVI FERRARONI CREMONA 55-64
PARZIALI: 10-22, 20-34, 36-51
VIRTUS BRESCIA: Leuca 2, Bolis 35, Zanetti 2, Vertova, Dieye 5, Mensah, Alibrandi, Faini 1, Nyonse 10, Miglio, Belandi. All.: Cotelli.
Nessuno uscito per 5 falli.
JUVI FERRARONI CREMONA: Ndiaye 6, Vacchelli 14, Bazzani, Asan 7, Cazzaniga 4, Bozzetti 5, Basola 8, Terzi 5, Biasich 3, Topalovic, Azzali, Stagnati 8. All.: Brotto.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Lera di Brescia e Purrone di San Giorgio di Mantova (MN).