Brescia – Martedì 21 novembre il locale Enotema, piccola vineria situata in Via delle Battaglie nel quartiere latino di Brescia presenta l’evento musicale Daniele Gozzetti Acoustic Solo.

Daniele Gozzetti pubblica nel 2000 “L’è amò ac chèla“, il suo primo cd in dialetto bresciano prodotto da Charlie Cinelli. Viene segnalato nella categoria “miglior disco d’esordio” dalla rivista di settore “L’Isola che non c’era“. Nel 2002 pubblica “Malmustùs“, sua seconda fatica. Tra i momenti più felici la vittoria nel 2006 di “Musica nelle aie” a Faenza insieme al gruppo Archidamo e l’apparizione a CDLive (Rai Due) all’interno di “Nu Roads“, in onda nel settembre 2005.

Dani Goz” è il titolo del primo disco completamente in italiano, uscito nel Gennaio 2009 e prodotto dall’etichetta indipendente Violapop Records. L’uscita del disco è stata preceduta da una serie di aperture in acustico ai concerti di Omar Pedrini durante la sua tournée estiva.

Nel 2011 il videoclip de “L’Amore succedeviene trasmesso, tra gli altri, anche da Rai Uno nella rubrica musicale “Note”, a cura di Leonardo Metalli. Nel 2012 viene intervistato da Cadena Ser, network radiofonico spagnolo. Nel Giugno del 2012 esce “Malmustus e altri racconti”, una raccolta antologica della produzione più significativa di Gozzetti legata al dialetto, patrocinata dall’ente Provincia di Brescia. A Natale dello stesso anno realizza, in collaborazione con Piergiorgio Cinelli, il cd “Cantomcrismas” distribuito dal quotidiano Giornale di Brescia da cui viene tratto l’omonimo spettacolo musicale. Nel Gennaio del 2013 pubblica il video della canzone “PCB”, trasmesso sia da Rai Tre nel programma “Ambiente Italia” (1 febbraio 2014) che da Corriere.tv.

Il 17 Gennaio 2015 presenta il nuovo lavoro: “In balia di forze oscure”, un progetto che comprende anche l’albo a fumetti “A Milano”, scritto da Daniele Gozzetti con i disegni di Paolo Zingarelli. Seguono alcune esibizioni live in varie location, tra le quali il Tambourine di Seregno, accompagnate da una mostra con tavole originali ed elementi che hanno ispirato l’opera. Il video “In balia di forze oscure” viene ospitato in esclusiva sul portale Rockerilla.com. Dal 2 al 4 Ottobre dello stesso anno partecipa al M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza sia con la mostra legata al fumetto sia con la presentazione dal vivo del disco.

Nel marzo del 2017 partecipa alla compilation “Lo chiamavano Bud Spencer” realizzata in omaggio all’attore partenopeo con una cover di “They call me Trinity”, incisa insieme all’orchestra di fiati “Gasparo Bertolotti” di Salò.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome