Tempo di lettura: 1 minuto

Cremona. Nell’ambito della Festa del Volontariato in programma per domenica 24 settembre nel cuore della città, giovedì 21 settembre alle 17, presso l’auditorium Acli in piazza Domenico Luzzara 5, un incontro con don Virginio Colmegna per la campagna “Ero straniero”.

Presidente della Casa della Carità di Milano, don Virginio è anche uno dei promotori della campagna nazionale “Ero straniero” che promuove una legge di iniziativa popolare per superare la legge Bossi-Fini e vincere la sfida dell’immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro e inclusione.

Un argomento di grande attualità, dibattuto e controverso, l’incontro con don Virginio Colmegna aiuterà a capire le proposte e le motivazioni della campagna di raccolta firme. Una proposta che è stata sottoscritta da 60 sindaci, tra i quali il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti.

La Casa della carità è uno dei promotori della campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene” perché vuole  far emergere quel patrimonio di solidarietà che, per quanto a volte sia difficile da vedere, è fortemente diffuso e radicato nei nostri territori. L’alternativa è lasciare campo a paura e insicurezza, che alimentano xenofobia e razzismo, soprattutto tra quelle fasce segnate da povertà, sofferenza ed esclusione.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *