Tempo di lettura: 5 minuti

Temù Valle Camonica, Brescia. Il museo della Grande Guerra in Adamello ha steso un programma che abbraccia tutta l’estate per portare visitatori e turisti sulle linee e nelle trincee dei luoghi e delle vicende umane della 1ª guerra mondiale. Il museo è esso stesso un luogo dove sono raccolte le testimonianze del conflitto che ha visto le vette e il ghiacciaio dell’Adamello teatro del sanguinoso e doloso conflitto. Oggi il museo è ubicato a Temù il valle Camonica, con un’altra sede al forte di Montecchio nord di Colico (Lecco) e un distaccamento al forte Fuentes di Colico. E’ un centro studi territoriale per la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Storico della Prima Guerra Mondiale.

Durante questa estate, in occasione del centenario della fine della Grande Guerra, il museo ha organizzato una serie di escursioni sulle montagne e nelle trincee, serate culturali, film e visite guidate nei luoghi della guerra.museo guerra

Il programma: 

Sabato 25 luglio, ore 20,45 In Trincea spettacolo teatrale, Sala proiezioni del Museo – Temù (BS)
In Trincea è uno spettacolo pensato soprattutto per le scuole medie e superiori, ma adatto a tutti, che vuole raccontare ai ragazzi di ieri e oggi la Prima Guerra Mondiale, in occasione del suo centenario. Per farlo si è scelto di ripercorrere l’esperienza di tre giovani soldati, Melo, Tonino e Francesco, costretti ad una convivenza forzata in una trincea vuota, luogo simbolo della Grande Guerra. La trincea diventa uno spazio fuori del tempo, in cui emergono la paura della morte e le contraddizioni delle ideologie davanti a quell’immane carneficina, in cui si evoca il passato personale dei tre e non si capisce più se si è tra i vivi o i morti. Un viaggio emotivo ed umano di tre ragazzi lontani dalle loro case, che hanno visto morte, ingiustizia e sofferenza per troppo tempo. Scritto e diretto da Michele Di Giacomo, con Michele Di Giacomo, Federico Manfredi, Umberto Terruso. Realizzato dalla Compagnia OYES di Milano con anche la collaborazione del Museo della Guerra Bianca. Per qualche anteprima guardate qua. Ingresso libero.museo guerra 2

 

Domenica 26 luglio, ore 21 Serata culturale sulla Guerra Bianca a cura di Walter Belotti Sala proiezioni del Museo – Temù (BS)

 Lunedì 27 luglio Cima Gaviola. Escursione in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio con accompagnamento storico nei luoghi della Guerra Bianca. Info e prenotazioni e tutte le attività Parco nazionale dello Stelvio

Giovedì 30 luglio, ore 21,30 Cinema all’aperto al Forte Montecchio nord, proiezione del film Joyeux Noël – Una verità dimenticata dalla storia. Scritto e diretto da Christian Carion. La trama della pellicola è incentrata sulla Tregua di Natale del 1914 fra i soldati tedeschi, francesi e inglesi nelle trincee. Ispirato a fatti veramente accaduti nelle trincee di Meths, nel nord della Francia, durante la Prima guerra mondiale. Il messaggio di questo film è di dimostrare l’umanità e l’inevitabile compassione che si crea fra uomini messi a combattere una guerra che in realtà non è la loro. Piazzale d’armi Forte Montecchio Nord, ingresso € 5, per informazioni 0341 940322

Domenica 2 agosto Monte Tonale Occidentale. Escursione in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio con accompagnamento storico nei luoghi della Guerra Bianca. Info e prenotazioni e tutte le attività del Parco.

Lunedì 3 agosto Passo Stelvio – Scorluzzo – villaggio militare Filon del Mot. Escursione in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio con accompagnamento storico nei luoghi della Guerra Bianca. Info e prenotazioni e tutte le attività del Parco.museo guerra 1

Giovedì 6 agosto, ore 21 Serata culturale sulla Guerra Bianca a cura di Walter Belotti Centro Visite “Baita dal Parco” – S.Antonio Valfurva (SO)

Giovedì 13 agosto, ore 21 Serata culturale sulla Grande Guerra. Le commemorazioni per il centenario della Grande Guerra e la ricostruzione del mito, a cura del dott. Mauro Pellegrini,  Sala proiezioni del Museo – Temù (BS)

Lunedì 17 agosto, ore 21 Serata culturale sulla Grande Guerra. Il segno negativo della “rassegnazione” di un popolo. Reattività e strategie di adattamento, strategie e tumulti., a cura del dott. Mauro Pellegrini Sala proiezioni del Museo – Temù (BS)

Lunedì 17 agosto, ore 21,30 Cinema all’aperto al Forte Montecchio nord proiezione del film  Torneranno i prati. Torneranno i prati è un film del 2014 scritto e diretto da Ermanno Olmi.In concomitanza con le celebrazioni del centenario della Prima guerra mondiale il grande regista torna al cinema con un film ambientato nelle trincee sull’Altopiano di Asiago. Il film è liberamente ispirato al racconto La paura di Federico De Roberto. Piazzale d’armi Forte Montecchio Nord, ingresso € 5, per informazioni 0341 940322IMG_9570

Domenica 23 agosto Escursione sui luoghi della Grande Guerra: la Guerra Bianca a Prà dell’Orto. In memoria degli eventi del 25 agosto 1915, attacco italiano alla cresta Castellaccio-Lagoscuro. Salita al Prà dell’Orto lungo la Valsozzine di Ponte di Legno. S. Messa e deposizione corona ai caduti. Descrizione dettagliata di come si è svolta la battaglia secondo vari testi di fonte italiana ed austriaca. Pranzo al sacco. Partenza da Ponte di Legno (BS), info e prenotazioni allo 334 6487127

Lunedì 24 agosto Bocchette di Val Massa. Escursione in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio con accompagnamento storico nei luoghi della Guerra Bianca. Info e prenotazioni e tutte le attività del Parco.

Martedì 25 agosto IV Cantoniera – Bocchetta di Forcola – III Cantoniera.  Escursione in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio con accompagnamento storico nei luoghi della Guerra Bianca. Info e prenotazioni e tutte le attività del Parco.

Giovedì 27 agosto Mulattiera del Monte Gavia. Escursione in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio con accompagnamento storico nei luoghi della Guerra Bianca. Info e prenotazioni e tutte le attività del Parco.

Domenica 20 settembre Escursione sui luoghi della Grande Guerra: la Guerra Bianca al Torrione d’Albiolo. In memoria degli eventi del 23 settembre 1915, attacco austriaco al Torrione d’Albiolo. Salita al Rifugio Bozzi e al Torrione d’Albiolo. S. Messa sulla cima e deposizione corona ai caduti. Descrizione dettagliata di come si è svolta la battaglia secondo vari testi di fonte italiana ed austriaca. Pranzo al sacco o al Rifugio Bozzi (se ancora aperto). Partenza da Case di Viso (BS), info e prenotazioni allo 334 6487127

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.