Giovani in cerca di un futuro interessante attenzione! C’è la possibilità sino al 15 aprile di inviare la candidatura per partecipare ad uno stage retribuito per entrare nel mondo del lavoro dedicato alla montagna.

Negli ultimi decenni l’ambiente alpino è stato teatro di abbandono, ora può essere, con nuove idee e nuovi criteri di sviluppo, una sorgente di nuove prospettive di lavoro in un ambiente meraviglioso.

Euromontana, l’associazione europea multisettoriale per la cooperazione e lo sviluppo dei territori montani, è alla ricerca di uno stagista che si occupi delle tematiche legate alle foreste, ai prodotti di montagna e al cambiamento climatico, che parli italiano, e che lavori in stretta collaborazione con ERSAF (Ente Regionale lombardo per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste).montagna112

Lo stage inizierà il prima possibile e avrà una durata di 10 mesi, con un compenso di 1100 € al mese.
Il tirocinante lavorerà a Bruxelles sotto la responsabilità del direttore di Euromontana e in stretto contatto con ERSAF, che sostiene direttamente il tirocinio. Le responsabilità di lavoro comprenderanno:

• la raccolta di buone pratiche per la gestione forestale e l’organizzazione di un evento dedicato alle foreste che si svolgerà in Croazia a dicembre 2016;
• lo sviluppo di strategie comunicative per promuovere i prodotti montani, continuare il lavoro svolto per implementare il nuovo sistema di qualità “prodotto di montagna” in Italia;
• il supporto al Direttore di Euromontana nell’organizzazione della Convenzione Europea sulla Montagna sul tema: “adattamento e mitigazione ai cambiamenti climatici” tema;
• il supporto a ERSAF in tutte le attività svolte in collaborazione con Euromontana e nella partecipazione a progetti europei, in particolare quelli legati a EUSALP (strategia macroregionale per la regione alpina);
• il rafforzamento delle relazioni con i membri italiani di Euromontana.

Per maggiori informazioni sul profilo richiesto e sulle modalità di invio della candidatura vi invitiamo a consultare la pagina dedicata.

E’ un invito ai giovani a partecipare o quantomeno a prendere in considerazione di allargare le ricerche di lavoro all’ambiente montano che nei prossimi anni potrebbe rappresentare un volano per l’occupazione, con prospettive interessanti in un territorio con vaste possibilità.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.