Tempo di lettura: 1 minuto

Il programma europeo Eurostars 2 sostiene le piccole e medie imprese europee per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo innovativi, volti a sviluppare un prodotto, un processo o un servizio destinato al mercato. La dotazione per l’Italia è pari a 700 mila euro.

I progetti devono prevedere la partecipazione di almeno due soggetti (imprese, centri di ricerca, università) provenienti da almeno due Paesi diversi. La metà dei costi deve essere sostenuta da PMI innovative.

E’ possibile presentare domanda su qualunque tematica di ricerca.

Per la parte italiana il finanziamento pubblico complessivo sarà sotto forma di contributo in conto capitale con intensità di aiuto variabile in base alle spese dal 10% al 50%.

La proposta internazionale deve essere inviata attraverso il sito del programma Eurostars, è inoltre necessario inviare domanda nazionale tramite la piattaforma web del MIUR.
Scade il 13 febbraio.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *