Tempo di lettura: < 1 minuto

Verona – La primavera è il momento giusto per riscoprire e apprezzare le bellezze, l’arte, la storia e la cultura del nostro paese.

In occasione della XXIII edizione della Giornata FAI di Primavera 780 luoghi unici aprono le loro porte, posti da scoprire con visite straordinarie a contributo libero, una grande iniziativa a sostegno dell’arte e della natura.

L’iniziativa è ambientata in centinaia di siti particolari, come palazzi, chiese, castelli, luoghi spesso inaccessibili ed eccezionalmente a disposizione del pubblico.

La delegazione FAI Verona amplia i confini dell’iniziativa proponendo, oltre all’itinerario specifico di Verona, altri due in Provincia: a Legnago e a Sommacampagna.

Gli itinerari sono affiancati da alcuni eventi e dalla ormai tradizionale biciclettata organizzata dalla Fiab Amici della bicicletta di Verona, con meta Sommacampagna, per la visita guidata dei siti aperti dal FAI.

Gli itinerari con visita guidata in programma a Verona, San Pietro di Legnago e Sommacampagna:

• Torre Abbaziale
• parte esterna della Basilica di San Zeno Maggiore
• Porta San Zeno
• San Procolo
• San Zeno in Oratorio (San Zeneto)

L’itinerario prevede la visita della Torre Abbaziale sul lato settentrionale della piazza di San Zeno e del chiostro all’esterno della Basilica di San Zeno Maggiore, per proseguire con una passeggiata intorno alla Basilica allo scopo di ammirarne l’architettura. Segue la visita al campanile, alla tomba (in realtà un sarcofago romano) di re Pipino e all’edicola di Tommaso Da Vico.

I luoghi FAI a Verona e provincia.