Si parla tanto di stampanti 3D, una delle rivoluzioni della nostra epoca.
Un’invenzione che permetterà (ancora una volta) di accorciare le distanze tra fornitore e produttore interessando non solo il campo della tecnologia ma anche quello dei trasporti e della manifattura.

Hachette, nota casa editrice di opere a fascicoli, parte dall’8 novembre 2014 con una curiosa iniziativa.
Per 76 settimane potrete collezionare i pezzi che, una volta assemblati, daranno vita alla vostra stampante 3D personale. L’opera è corredata da istruzioni e materiali scaricabili dal web per la corretta modellazione degli oggetti da stampare.

Il modello di stampante proposto è Rappy, costruita da un’azienda italiana con sede a Lecco.

Il piano dell’opera di “Costruisci la tua stampante 3D” prevede 76 uscite, le prime 5 quattordicinali e poi settimanali: la conclusione dell’opera avverrà attorno alla metà del 2016.
La prima e la seconda uscita sono offerte ad un prezzo rispettivo di 2,99€ e di 6,99€.
Le altre uscite saranno in edicola al prezzo di 9,99 €, salvo sei uscite a 15,99€, una a 19,99€, una a 29,99€, una a 49,99€: il costo finale ammonta pertanto a circa 855 euro.

Per chi si abbona all’opera sono inoltre previsti alcuni omaggi: una chiavetta USB, il raccoglitore dei fascicoli, il toolkit con tutti gli strumenti utili all’assemblaggio e una matassa da 10 metri di filamento plà per la stampa degli oggetti.

Insomma, un’avventura nel mondo della stampa 3D che stimolerà anche la vostra passione per il bricolage e soprattutto la vostra pazienza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome