Flero (Brescia) – Un’opportunità di incontro con una diversificata offerta letteraria, improntata ad un medesimo genere di narrazione dove l’esposizione è anche trama contenutistica di una valoriale trattazione di concetti, fra l’altro, direttamente ispirati a chiari riferimenti desunti dal territorio e da una corrispondente tradizione, in una sinergia editoriale nella quale l’arte ha pure un efficace ruolo di carismatica raffigurazione visiva per una ispirata rappresentazione.

Nel salone parrocchiale di Flero, al civico 11 di via parrocchia è in programma, per le ore 20.30 di sabato 27 febbraio, la presentazione di alcune pubblicazioni relative alla stessa tematica messa in evidenza dai termini scelti per delineare l’iniziativa, promossa con il titolo allusivo di “Favole e fiabe – risorsa educativa per la comunità”.

Iniziativa che, organizzata dalla biblioteca parrocchiale “Davide Maria Turoldo”, avrà come relatore il prof. Giovanni Quaresmini nell’interessante prospettiva di proporre alcuni percorsi di riflessione contenuti nelle sue opere, tra le quali “La Rondinella del Garda”, “La generosa rondine del Castello di Padernello”, “La Terra del Re”, “La Quercia della piazza”, “Giannino, l’asinello e la lampada” ed “Il pastorello della Valtrebbia”.

L’appuntamento si colloca fra le attività culturali interpretate dalla biblioteca parrocchiale di Flero, istituita per “consentire la lettura di libri che servano soprattutto a una crescita spirituale, morale o socio-politica”, promuovendo, al contempo, un cineforum in collaborazione con la parrocchia del Villaggio Sereno, la presentazione di libri e visite guidate a “siti di particolare valore storico, artistico e spirituale”.

L’evento serale, ad ingresso libero e gratuito che è legato alla trattazione del tema “Favole e fiabe – risorsa educativa per la comunità”, si pone propositivamente al di fuori degli orari d’apertura della biblioteca stessa che è aperta la domenica, dalle ore 9.30 alle 11.00, il lunedì, dalle 15.00 alle 16.00, e sia il martedì che il giovedì, dalle ore 9.30 alle ore 10.30.