Tempo di lettura: < 1 minuto

Mi scrive Federica32, femmina, mano destra, 32 anni

grafo_federica_anni_32

Ricordo questa grafia, la bellissima concatenazione di doti ingegnose e creative.

Lo sfogo, il dispiacere il processo di vanificazione che la lettrice ha espresso sono ben visibili, per un allentamento dell’elasticità dei muscoli estensori e flessori della mano.
In effetti, non è un bel momento.

Sono “entrate”, nel gesto grafico, caratteristiche che prima non c’erano:
– Sensazione di costrizione, di non libertà
– Sensazione di disorientamento
– Difesa debole, per eccessiva sensibilità
– Scarsa “delettazione” dei sensi, forte del cuore (cioè, al di là del linguaggio tecnico: In questo particolare momento, la personalità ha “fame” di affettuosità e di manifestazioni di tenerezza, che esulano la sensualità o la sessualità)
– Ansietà di chiarezza
– Necessità di chiarezza
– Saltuarie incoerenze e momenti di rifiuto delle attività cosiddette normali, per agitazioni interiori

Ma, per fortuna, permangono le doti già riconosciute nel primo referto.
E’ un periodo negativo, è vero. Ma sono tutti Segni grafici recessivi, il che significa che, quando questo periodo terminerà, non vi saranno rivisitazioni dolorose.

Mi permetto un consiglio: la lettrice trovi una persona che goda la sua fiducia, con cui parlare, analizzando le vere cause del disagio, scatenate non solo da quanto è accaduto all’amica.
E faccia più movimento possibile, in modo da far migliorare la circolazione sanguigna; in modo da desiderare il riposo. Anche una vacanzina, in viaggio organizzato (così da non dover pensare ad alberghi ed escursioni) non sarebbe male.

Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.