Tempo di lettura: 2 minuti

Breno (Brescia). Questa settimana il Teatro delle Ali di Breno inaugura un nuovo ciclo di spettacoli dal titolo “Divina Umanità“: due appuntamenti legati al tema del sacro, alla ricerca umana del respiro divino per dare risposte fondamentali alla propria esistenza, in un percorso di riflessione e proposta non solo tra le mura del teatro, ma anche nelle strade del paese, nel cuore vivo e pulsante delle comunità della Valle Camonica.

È proprio quello che succederà sabato 8 aprile alle ore 20.00 quando per le strade di Breno prenderà vita lo spettacolo della comunità “Fermati: La Verità ci farà liberi“, giunto alla terza edizione.

Nello spettacolo, attori e spettatori si confondono. La partecipazione attiva dell’intera comunità brenese, guidata dagli allievi e insegnanti dell’Accademia Arte e Vita, si estende ormai anche a realtà di paesi limitrofi, coinvolgendo associazioni, contrade, enti sportivi, musicali e culturali, di ogni età, religione o cultura con lo scopo di riflettere comunitariamente intorno a un tema coinvolgente: la verità ci farà liberi.

Viviamo in una condizione di libertà limitata, perché non conosciamo la verità, o la conosciamo solo in parte. Certo potremmo domandarci, proprio come fece Ponzio Pilato, che cos’è la verità? A questa domanda cercheremo di rispondere con “Fermati” ispirandoci a personaggi della nostra storia recente che si sono sacrificati per far emergere la verità, il bello, e hanno incarnato valori come la giustizia, l’onestà, la fede e gli ideali nobili di umanità e di accoglienza.

Spettacolo a cura degli insegnanti dell’Accademia Arte e Vita di Breno.
Direzione tecnica: Giancarlo Bonfadini.
Direzione musicale: M° Piercarlo Gatti.
Direzione artistica: Luciano Bertoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *