Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia.  Torna anche quest’anno Ferragosto ai Musei Civici per promuovere e favorire l’accessibilità e la conoscenza del patrimonio culturale della città da parte dei cittadini e dei turisti che saranno a Brescia durante il mese di agosto.

Da martedì 9 a domenica 21 agosto, compreso lunedì 15 agosto, tutti i Musei Civici saranno aperti gratuitamente, negli orari consueti di apertura.

Completamente aperti al pubblico: il Museo di Santa Giulia e il percorso espositivo. Monastero femminile di regola benedettina, fatto erigere dall’ ultimo re longobardo Desiderio e dalla moglie Ansa nel 753 d.C. e unico in Italia e in Europa per concezione espositiva e per sede, il Museo della città, allestito in un complesso monastico di origine longobarda, consente un viaggio attraverso la storia, l’arte e la spiritualità di Brescia dall’età preistorica ad oggi.santa giulia

La Pinacoteca: un omaggio ai grandi donatori in esso allestito, con i dipinti della collezione Tosio e della scuola pittorica bresciana, i vetri veneziani della collezione Brozzoni e le stampe della collezione Tosio.

Brixia, parco archeologico di Brescia romana. Nell’area archeologica situata al centro del tessuto urbano sono ancora visibili gli edifici più antichi e più significativi della città: il Santuario di età repubblicana (I secolo a. C.), il Capitolium (73 d. C.), il Teatro (I-III secolo d. C.), il tratto del lastricato del decumano massimo, su cui insiste oggi via dei Musei. L’area si apre inoltre sull’odierna Piazza del Foro, che conserva vestigia della piazza di età romana (I secolo d. C.).santa giulia 1

Resti archeologici (foro e impianto termale; basilica) sono inoltre visitabili al di sotto di palazzo Martinengo, oggi sede della Provincia. Oltre a questi edifici di età romana, fanno parte dell’area anche palazzi nobili di età medievale, rinascimentale e moderna, che “salgono” direttamente dalle rovine antiche (Palazzo Maggi Gambara e Casa Pallaveri, entrambi di proprietà comunale).

Il Museo delle Armi “Luigi Marzoli” in Castello, Già teatro delle celebri Dieci Giornate di Brescia, il Castello ha oggi abbandonato ogni retaggio belligerante per offrirsi con i suoi pendii dolci e sinuosi alle passeggiate dei visitatori, che dal cuore della città vecchia, piazzetta Tito Speri, possono accedere alla sommità del colle attraverso il percorso di Contrada Sant’Urbano.Castello Brescia

Inoltre verrà offerta una imperdibile opportunità per visitare la grande mostra Christo and Jeanne-Claude. Water Projects, allestita al Museo di Santa Giulia sino al 18 settembre p.v.: a tutti sarà regalato un biglietto di ingresso esclusivamente a fronte dell’acquisto di un biglietto a tariffa intera (€ 10). In pratica, si entra in due al prezzo di uno!

Due settimane che saranno inoltre arricchite dalle visite guidate dedicate alla mostra in programma sino al 18 settembre tutti i giovedì sera alle 18.30 e alle 20.15 e tutte le domeniche alle 15.30.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *