Cremona. È un evento da assaporare una fetta dopo l’altra la “Festa del Salame”, che debutta nel weekend da venerdì 20 a domenica 22 ottobre, nello scenario medievale del centro storico di Cremona. Un appuntamento gastronomico-culturale dedicato all’insaccato più conosciuto e amato al mondo.

Saperi, storia e spettacolo. Fervono i preparativi per organizzare al meglio le tre giornate dedicate al re dei salumi nell’anno di East Lombardy, Regione Europea della Gastronomia 2017, prestigioso riconoscimento internazionale che esalta la straordinaria offerta gastronomica della Lombardia Orientale, per le provincia di Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova.

Manifestazione promossa dal Consorzio di Tutela del Salame Cremona vuol essere una vetrina nazionale dedicata a tutte le tipologie di salame prodotte nel Belpaese, in un week end che rilegge la tradizione norcina per tradurla in eventi culturali e di intrattenimento per tutti: bimbi, adulti e soprattutto golosi!

La tradizione norcina di Cremona è tra le più rinomate d’Italia: proprio per questo la città del Torrazzo, nel cuore della Pianura Padana, racchiusa fra una campagna rigogliosa e i paesaggi fluviali del Po, risulta senza dubbio un luogo propizio per offrire una vetrina straordinaria al salame. Forse, più di tutti gli altri salumi, quello in cui si rispecchia la profonda diversificazione delle ricette, dei processi produttivi e delle tecniche di stagionatura.

Stand con salami provenienti dall’intero territorio nazionale punteggeranno il nucleo cittadino, offrendo ai visitatori l’occasione di degustare e acquistare prodotti del ‘made in Italy’. La parte espositiva sarà animati da una serie di eventi tematici: spettacoli, degustazioni, show cooking e convegni ispirati all’arte salumiera e alle tradizioni legate all’allevamento dei suini. Non mancheranno gli itinerari ideati dal Touring per coniugare le prelibatezze del territorio con le bellezze paesaggistiche.

Un evento da segnalare è il doppio omaggio a Benito Jacovitti, nel ventennale della scomparsa del grande fumettista che disseminava le proprie pagine di salami e che, tra l’altro, nel 1961 realizzò un apposito menù illustrato per la Negroni. La kermesse accoglierà una performance live di disegnatori e artisti che creeranno tavole ispirate all’immaginario di Jacovitti; in più nelle vetrine dei negozi del centro storico saranno esposti libri e riviste con illustrazioni e strisce a fumetti firmate da ‘Jac’.

L’obiettivo prioritario della rassegna è valorizzare i salami della tradizione italiana che non sono soltanto buoni, ma anche adatti ad un’alimentazione equilibrata.

Tra gli eventi da segnalare: Il “processo al salame”, il ‘principe’ degli insaccati viene letteralmente processato sulla pubblica piazza con tanto di requisitorie e arringhe. Il teatro di Strada a cielo aperto con clown, giocolieri, mangiafuoco, saltimbanchi in un palcoscenico en plein air in giro per la città.

Gli chef  dei ristoranti offriranno piatti creativi a base di salame abbinati ad eccellenze del territorio. Sempre in cucina quattro promesse dei fornelli, una per ciascuna delle province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, promotrici di “East Lombardy”, si sfidano a colpi di gustose creazioni culinarie. A base di salame, ovviamente.

Non mancherà l’appuntamento con la storia del salame nella tradizione cremonese, scovata tra le pagine dei libri, vecchie fotografie, poesie in dialetto e nella storia dell’arte. Sotto la guida di storici si ripercorrerà la vicenda dell’allevamento dei maiali dall’età del bronzo, passando per il medioevo, il rinascimento sino ai nostri giorni, per scoprire l’antica tradizione del salame cremonese.

Quindi una data, quella del week end di ottobre, assolutamente da annotarsi per non perdere le giornate della Festa del Salame e gli appuntamenti che saranno declinati per una fruizione trasversale, in modo da coinvolgere un pubblico di adulti e bambini, di esperti e di golosi.

L’evento è organizzato dal Consorzio di Tutela del Salame Cremona con il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Cremona, Confartigianato Alimentazione e Camera di Commercio di Cremona.

Articoli correlati: 
Il salame a convegno
Il salame più buono del mondo: sfida a Cremona