Tempo di lettura: 2 minuti

San Martino della Battaglia, Brescia. La Festa del Vino a San Martino della Battaglia si svolge dall’11 al 15 agosto all’ombra della sua imponente torre, testimone di un luogo dove si fa memoria di coloro che persero la vita lottando per l’Indipendenza e l’Unità d’Italia. Qui infatti il 24 giugno 1859 fu combattuta un’aspra battaglia, al termine della quale l’Armata Sarda riuscì a prevalere sugli Austriaci pagando il prezzo di tante vite umane.

A memoria dell’intera epoca risorgimentale, di quanti morirono combattendo per la patria e del Re Vittorio Emanuele II, nel 1880 la torre venne eretta all’interno di un grande parco grazie a una sottoscrizione popolare. Fu inaugurata nel 1893.

Organizzata dal Gruppo Sportivo della frazione desenzanese, con qualche variazione rispetto alle edizioni passate e nel limite delle misure anti-covid in vigore, propone cinque serate all’aperto presso il campo sportivo per non rinunciare allo spirito aggregativo dell’evento e anche perché la Festa del Vino è per tradizione un’occasione con cui il gruppo finanzia le attività sportive durante l’intero anno e valorizza le aziende vinicole del territorio.

“Quest’anno” spiega il presidente del GS Michele Bordignon, “la 45ᵃ edizione della Festa del Vino si svolge in modalità un po’ diversa, dopo la pausa dello scorso anno a causa della pandemia. Sarà possibile cenare all’aperto, su prenotazione, e non ci saranno le orchestre e gli spettacoli dal vivo, ma solo contributi audio e video. Abbiamo inoltre previsto un regolamento, per lo svolgimento dell’evento in sicurezza. È molto importante prendere visione del regolamento e prenotare online il proprio posto a tavola, per consentire a noi di organizzare al meglio e a tutti gli ospiti di vivere le cinque serate di festa in sicurezza, nella speranza che il meteo sia favorevole”.

Il programma della manifestazione prevede l’apertura degli stand gastronomici alle 19 con la possibilità di prenotare il proprio posto a tavola, fino a un massimo di 6 persone, on-line sul sito festadelvino.eu a partire dalle ore 10 del 1° agosto e presso le casse della festa dalle 10 alle 12, dall’11 agosto. . All’interno del programma non possono mancare la tradizionale Briscolada de Feragost, il 12 agosto, il Torneo Rodeo Festa del Vino e la Biciclettata della famiglia del 14 agosto.

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.