Cremona e Mantova – Il 3 e il 4 ottobre le città di Cremona e Mantova ospitano il primo “Festival della Mostarda”, una manifestazione interamente dedicata a una delle eccellenze della tradizione lombarda. La mostarda è ospite d’eccezione anche a Milano dal 17 al 19 ottobre a Golosaria.

Il Festival, nato dalla collaborazione fra Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e le Camere di Commercio di Cremona e Mantova, si propone di valorizzare un prodotto culinario tipico dell’Italia settentrionale, sottolineandone la grande valenza attraverso nuove e creative interpretazioni in cui la tradizione gastronomica incontra la cucina contemporanea in accostamenti inusuali non legati alla stagionalità.

Nella due giorni di Cremona e Mantova i numerosi appuntamenti – convegni, talk show, degustazioni – alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, chef illustri e produttori di mostarda, consentono di far conoscere e valorizzare il ruolo economico e culturale di uno dei prodotti più antichi del territorio lombardo, mentre dal 25 settembre al 4 ottobre i ristoratori cremonesi e mantovani propongono menu a tema.

“Finalmente anche la mostarda, prodotto principe della cucina padana negli accostamenti tipicamente invernali come i bolliti e altri piatti della tradizione gastronomica del Nord – dichiara l’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava – viene celebrata attraverso eventi tematici e protagonisti assoluti della cucina e dell’agroalimentare. In questo modo la mostarda, così diversa nella declinazione mantovana e cremonese, accanto agli abbinamenti più classici si reinventa in cucina, ma sempre da protagonista, grazie all’abilità di cuochi e maestri artigiani”.

Il Festival prende il via a Cremona sabato 3 ottobre alle ore 10 nell’Auditorium della Camera di Commercio di Cremona con il convegno “Le mostarde nella cultura del cibo. Una storia gastronomica padana”, organizzato dalla Delegazione di Cremona dell’Accademia Italiana della Cucina, per festeggiare i 50 anni di fondazione, in collaborazione con le Delegazioni di Mantova e Voghera e con la Camera di Commercio di Cremona, coinvolgendo esperti di tradizioni gastronomiche, produttori e lo chef Antonio Santini de “Il Pescatore” di Canneto sull’Oglio. Nel pomeriggio mostra dei produttori con degustazioni di mostarda a cura della Strada del Gusto Cremonese.

Domenica 4 ottobre dalle ore 15 alle ore 19, a Mantova, presso la Loggia del Grano della Camera di Commercio, è aperta un’area degustazione in cui numerosi produttori offriranno diversi tipi di mostarda in abbinamento ai prodotti tipici del territorio.

Nel cuore del festival, a partire dalle 17, il talk show condotto da Paolo Massobrio, giornalista di economia agricola ed enogastronomica, con focus su tradizione e sperimentazione in cucina.

Protagonisti i produttori locali e gli illustri chef Romano Tamani del ristorante “Ambasciata” di Quistello (Mantova) e Gianpietro Ferri della “’Osteria da Pietro” di Castiglione delle Stiviere (Mantova).

Ospite d’eccezione il cantante Omar Pedrini, che si esibirà in una performance canora insieme al duo lirico Cristina Bovati e Massimiliano Belotti.

La sera del 4 ottobre a Cremona si svolgerà al teatro Ponchielli, l’evento conclusivo “Cremona per Ugo”, una serata dedicata al grande Ugo Tognazzi e alla sua passione per la cucina, con la mostarda protagonista non solo nei suoi ricordi cremonesi, ma anche della cucina di tradizione.

Per i milanesi invece dal 17 al 19 ottobre a Golosaria la rassegna dedicata ai migliori produttori artigianali d’Italia, nello stand della Regione Lombardia, ci sarà l’opportunità di assaggiare le mostarde del territorio.