Lago di Garda, Brescia – Verona. Con il caldo sole di inizio estate dei prossimi giorni ritorna, con la voglia di vivere una sana e ritrovata ripartenza dopo i tristi giorni del coronavirus, il Festival della Sostenibilità sul Garda, dal 18 giugno al 26 luglio.

Nato per promuovere e divulgare il concetto di sostenibilità, è l’occasione per visitare i meravigliosi luoghi del lago, di partecipare a eventi, escursioni, visite guidate, feste e molto altro, per scoprire luoghi storici e altri fuori dalla consuete rotte turistiche, sempre sotto il segno della sostenibilità.

Il 2020 è stato proclamato dalle Nazioni Unite “lnternational year of plant health”, Anno internazionale della salute delle piante; a seguito dell’emergenza Covid19, a cinque anni dal Laudato Sì e dall’accordo di Parigi per l’Agenda 2030, il Festival della Sostenibilità sul Garda 2020 è l’occasione per fare un primo bilancio e strutturare sul Garda attività che si attuino con un approccio sistemico, in collaborazione con Enti, associazioni, aziende e Istituzioni culturali.

La sostenibilità è oggi un modus operandi imprescindibile, per vivere il presente e progettare il futuro, sebbene intersechi le dimensioni del benessere, dell’equità sociale, dell’accesso ai servizi sociali e sanitari e all’istruzione, un’equa distribuzione del reddito, buone condizioni di lavoro e uguaglianza dei diritti.

Le buone pratiche e sostenibilità sociale sono capace di promuovere modi alternativi di pensare, interagire o governare. Con queste considerazioni e a seguito del covid19, con capacità di resilienza è stato stilato un programma che propone momenti di condivisione e riflessione, consapevolezza e impegno, richiama la partecipazione di coppie e famiglie, giovani e anziani, sia locali che non, attratti dall’autenticità dei luoghi gardesani, dalla genuinità dei rapporti umani, dalla specificità della cultura e delle tradizioni locali. Nasce una nuova forma di accoglienza che coinvolge la collettività in tutte le sue forme per far conoscere la sostenibilità contestualizzata al lago di Garda, numerose sono le possibilità offerte.

Si inizia il 18 giugno alle ore 10 all’Orto botanico Ghirardi con la visita guidata de “Gli aperitivi biologici all’Orto”, si prosegue alle ore 11.15 con la celebrazione della “Giornata mondiale dell’enogastronomia sostenibile” con degustazioni di prodotti biologici e gardesani. Sino al 26 luglio tantissime le iniziative in programma, tra seminari, incontri, visite alla scoperta dei luoghi, dei musei, delle limonaie, della storia e della tradizione.

Da segnalare “Le Camminate sostenibili sul Garda”, in particolare si visiterà il 20 giugno la Riserva naturale di Manerba, proseguiranno con altri 30 appuntamenti per tutta la durata del Festival, con visite a contesti ambientali poco conosciuti, altri certificati dalla Rete Natura 2000, ai borghi e ai luoghi del Parco alto Garda, dalla Valtènesi, della Lugana, della sponda veneta e trentina.