Tempo di lettura: 2 minuti

San Paolo, Brescia. È un appuntamento autunnale che si rinnova con la forza melodiosa della musica, dei colori intensi e delle armonie novembrine il Festival Pianistico don Emilio Ferzeletti, giunto alla 17ma edizione grazie all’impegno del circolo culturale don Emilio Verzeletti.

Tre gli appuntamenti con il pianoforte sabato 9, 16 e 23 novembre presso l’auditorium comunale Gianluigi Tregambi, in via Papa Giovanni XXIII°.

Nato nel 1986 per ricordare la figura di don Emilio Verzeletti, primo parroco di San Paolo, paese della Bassa nato dalla unione di due paesi: Pedergnaga e Oriano al tempo separati solo da una strada. Negli anni il circolo è divenuto un importante baricentro culturale, non solo per il paese ma per il territorio.

In trent’anni di attività il circolo ha organizzato con successo mostre d’arte, conferenze, rassegne cinematografiche, viaggi culturali in Italia e all’estero, pubblicazione di opuscoli, libri e altre opere editoriali. Il Festival Pianistico rimane uno degli appuntamenti più importanti e apprezzati per la qualità del programma proposto e dei musicisti.

Inoltre nella sede sono attive una scuola di incisione calcografica e una scuola di disegno e pittura. In passato ha organizzato anche corsi di decorazione su ceramica, corsi di scultura, corsi di informatica, una scuola di danza classica e una scuola di pianoforte.

il programma del Festival Pianistico:

Sabato 9 Novembre 2019 ore 17.00
Variazioni Goldberg Bwv 988 di Johann Sebastian Bach
Gerardo Chimini, pianoforte

Sabato 16 Novembre 2019 ore 20.45
Concerto per flauto e pianoforte
Michela Podera, flauto traverso
Benedetta Marzani, pianoforte

Sabato 23 Novembre 2019 ore 20.45
Poetica e Lirica – Liriche da camera e d’opera con il Duo Vanini Coni
Valentina Vanini, mezzosoprano
Giuseppina Coni, pianoforte

Tutti i concerti, a partecipazione libera e gratuita

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *