Tempo di lettura: 2 minuti

Valceno, Parma. Laboratori creativi per bambini e un coloratissimo caleidoscopio di spettacoli a ingresso libero per tutti, con musica classica, jazz, popolare, cinema, teatro e burattini. La diciannovesima edizione del Festival ValcenoArte si svolgerà da venerdì 1 luglio a domenica 10 luglio negli scenari naturali e artistici della Valceno (in provincia di Parma), mettendo in dialogo artisti internazionali e locali.

Il cartellone, organizzato dall’Associazione Utinam con il sostegno del Comune di Varano de’ Melegari e la direzione artistica del Trio Amadei, si apre venerdì 1 luglio alle 21.00 nell’Oratorio di San Rocco a Vianino, con il concerto del Trio Amadei (che eseguirà due tra i più coinvolgenti trii del repertorio classico), Annamaria Senatore (voce) e, a seguire, la performance dei Quetzalcoatl, percussionisti e giocolieri del fuoco messicani.

Sabato 2 luglio le strade di Vianino si trasformeranno in luogo di festa, con le cantine aperte, il mercato di artigiani locali e diversi momenti musicali: da non perdere il concerto di Ronald Moller (ore 18.00), uno degli ultimi suonatori di organetto che mantenere viva un’antica tradizione europea, e quello di musica mediterranea dei Cantodiscanto (ore 21.30, in piazza). Domenica 3 luglio alle 21.00, nell’Oratorio di San Rocco di Vianino, il celebre pianista polacco Marian Mika, allievo di Paderewski, interpreterà musiche di Chopin e di altri autori della sua terra.

Tra gli altri appuntamenti da ricordare, la proiezione del film “Anatomia di un Abbandono” di Riccardo Manfredi (7 Luglio, ore 21.30 – Vianino), l’appuntamento con i burattini del Teatro Medico Ipnotico di Patrizio Dall’Argine (8 Luglio, ore 18.30 – Varano de’ Melegari), lo spettacolo teatrale “La Gita” con Franca Tragni, Bernardino Bonzani e Carlo Ferrari (9 Luglio, ore 21.30 – Vianino) e la sfida amichevole tra musica classica e musica jazz nel concerto con Trio Amadei, Helga Plankensteiner (sax), Michael Lösch (pianoforte), Stefano Colpi (contrabbasso), Federico Cappelletti (batteria), (10 luglio, ore 21.00 – Varano de’ Melegari).

I laboratori creativi “A regola d’arte”, realizzati in collaborazione con Associazione Vianin Vianino APS e rivolti a bambini e ragazzi dai 3 anni in su, si svolgeranno per tutto il mese di luglio. «Abbiamo incrementato i laboratori, molto richiesti, anche grazie al sostegno della Fondazione Caterina Dallara, – spiegano i fratelli Amadei – che appoggia le iniziative rivolte ai più giovani, mettendo in rete le associazioni del territorio».

L’ingresso agli spettacoli è libero e gratuito. Per i Laboratori “A regola d’Arte” è obbligatoria la prenotazione: mail [email protected], tel. 320-8470302.

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.