Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – La sezione Combattenti e Reduci “S.Ten.R.Ruggeri” di Pescarolo ed Uniti ha diffuso in questi giorni il comunicato che conferma, per sabato 25 gennaio, l’8ª edizione della fiaccolata, per non dimenticare le vittime dei campi di sterminio.

Sul comunicato i loghi delle Associazioni e Istituzioni, che hanno assicurato la loro collaborazione con la partecipazione,da Cremona, la Rete delle Scuole Superiori , la sezione “B.Villa” dell’Associazione Nazionale Divisione Acqui e il patrocinio e dell’Amministrazione Provinciale, a livello locale, il comune, la Scuola Primaria, la Biblioteca Comunale, le Sezioni delle Associazioni AVIS e AUSER, il Museo del lino, la Pro Loco, il G.S., la Cassa Padana e l’Unità Pastorale Cafarnao.

L’appuntamento è previsto per le ore 17.45 in piazza Garibaldi per la distribuzione delle fiaccole e la successiva formazione del corteo che alle 18 muoverà dalla piazza e, percorrendo le vie Roma, Masseroni e Mazzini, si porterà al cimitero Napoleonico. La commemorazione della ricorrenza riguarda l’accensione del braciere, alla base del quale saranno poi disponibili dei ceri per chi volesse celebrare la ricorrenza a casa propria, e un momento di riflessione con la lettura di lettere di internati e di pensieri scritti dagli alunni della scuola primaria, autori anche dei messaggi di pace inseriti nei palloncini che verranno lasciati liberi nel cielo a conclusione della celebrazione.

In merito si ricorda che in caso di maltempo, la commemorazione si svolgerà nella chiesa Parrocchiale. Ricordiamo inoltre che gli alunni della locale scuola primaria, in occasione delle recenti diatribe che avevano coinvolto Liliana Segre, erano stati autori di messaggi di solidarietà, inviati poi alla stessa Segre dal comune di Pescarolo ed Uniti.

Questo appuntamento oggi è diventato un importante punto di riferimento per tutto il nostro territorio. Questo grazie ad una sezione guidata da un Presidente attivo e intraprendente. Una sezione di antica data che, sull’entusiasmo della vittoria della prima Guerra mondiale, diede il il nome di “Trento e Trieste” al bar della piazza e inaugurò il proprio vessillo il 25 Settembre del 1932 alla presenza di tutte le autorità e fu benedetto dal tenente Cappellano Mons. Tobia Soldi.

Con il passare degli anni furono poi i reduci della Seconda Guerra Mondiale a portare avanti la sezione, fino al limite estremo delle loro possibilità. A quel punto fortunatamente ci furono persone più giovani che, con il giusto rispetto verso chi non voleva cedere, si fecero promotori di ridare vitalità alla sezione. Così il 2 Maggio 2011 veniva distribuita una nota che l’assemblea del 31 marzo, un gruppo di simpatizzanti aveva assunto l’onere di costituire quella che dal 1° Aprile 2011 diventò poi la nuova sezione “Combattenti, Reduci e simpatizzanti di Pescarolo ed Uniti”, che veniva ufficializzata nell’assemblea dei soci nel Dicembre 2011, per il triennio 2012/2014 e che celebrò poi ,nel Gennaio 2012, la prima giornata della memoria con un incontro in sala Camozzi.

Successivamente per sensibilizzare ulteriormente i cittadini si decise di completare la celebrazione della ricorrenza 2013 con la prima fiaccolata. “In questi anni non abbiamo fatto grandi cose – dice l’attuale Presidente Malaggi Massimo – però l’essenziale si. Ricordare degnamente le ricorrenze. Sensibilizzare i cittadini sui valori rappresentati dal tricolore, realizzare il monumento, perché ad ogni ora del giorno, tutti abbiano un pro memoria per ricordare. Impegni, per l’adempimento dei quali possiamo dare risposte, soprattutto grazie al tesseramento che dichiaro aperto da questo momento, con l’auspicio che siano le persone stesse a sentire un impegno morale, se si crede in certi valori, per chiedere la tessera“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *