Tempo di lettura: 1 minuto

Ceresara (Mantova) – Da più di 60 anni a Ceresara, durante il penultimo fine settimana di marzo, si rinnova l’appuntamento con la Fiera della Possenta, un’usanza che ha assunto i caratteri della tradizione, richiamando visitatori oltre i confini della provincia mantovana.

La manifestazione, che ha origini ben più antiche, nasce nella piccola frazione di Possenta, dove è situato il santuario dedicato alla Madonna.

Nonostante inizialmente la ricorrenza fosse caratterizzata da una dimensione per lo più religiosa, con il trascorrere degli anni si è insinuata la vena popolare, trasformando la Possenta in una vera e propria fiera di bestiami e merci.

Si apprende, infatti, da una delibera del Consiglio Comunale di Ceresara datato 16 ottobre 1904 l’istituzione di “una fiera di bestiami e merci, da tenersi nei giorni 25-26-27 d’ogni anno del mese di marzo, in occasione della festa detta della Madonna della Possenta”.

Oggi rappresenta un importante punto d’incontro per l’agricoltura e l’artigiano, dove poter conoscere le novità crescenti di questi settori, assaggiare prodotti tipici e a Km 0 e trascorrere qualche ora in compagnia, onorando le tradizioni.

Programma completo.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *