Tempo di lettura: 4 minuti

Campi lunghi, campi corti, film, documentari, film di animazione, immagini veicolati dal grande schermo, momenti da vivere come istantanee o come narrazioni, sempre piene di emozioni, esperienze e profumi legati al cibo: questo è il “Food Film Fest“, il Festival Internazionale Cinematografico dedicato al mondo del cibo.

La  quinta edizione della kermesse si svolgerà dal 12 al 17 giugno a Bergamo e  interesserà nello specifico: il Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni in Via Petrarca, dove si terranno le proiezioni dei film in concorso; Ubicity in Piazza Vittorio Veneto, dove per tutta la settimana si terranno laboratori, degustazioni, presentazioni di libri, incontri con autori; l’Orto Botanico di Bergamo Lorenzo Rota in Città Alta e la Biblioteca Civica Angelo Mai in Piazza Vecchia, dove si terranno eventi spin off.

L’inaugurazione del festival è alle ore 19.00 di martedì 12 giugno con un saluto da parte degli organizzatori e delle autorità cittadine, a seguire aperitivo offerto da Coldiretti Bergamo. Alle ore 20.30 presso il Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni ci sarà un omaggio al grande regista bergamasco Ermanno Olmi, recentemente scomparso; alle 20.45 presentazione e proiezione di “Cucinì“, documentario per la regia di Ciro Fabbricino e prodotto da Slow Food, con ospiti il regista Ciro Fabbricino e il produttore Giosue Silvestro.  A seguire le proiezioni dei film in concorso.

Il Food Film Fest, promosso dall’Associazione Montagna Italia e dalla Camera di Commercio di Bergamo, è un festival  dedicato al mondo del cibo. La manifestazione vuole diffondere una cultura dell’alimentazione consapevole attraverso un concorso cinematografico internazionale che raccoglie film da tutto il mondo (corti e lungometraggi, documentari e film d’animazione) legati al tema del gusto, dell’arte culinaria, della corretta nutrizione e della produzione di cibo, della biodiversità e della memoria gastronomica come patrimonio collettivo da preservare. Ad arricchire il festival, prima e dopo le proiezioni dei film, una serie di appuntamenti, tra cui degustazioni, dibattiti ed incontri con grandi personaggi del mondo del food.

L’approfondimento artistico e culturale, di ricerca e d’inchiesta trova il suo sbocco naturale nel concorso cinematografico: 29 i film finalisti, scelti dal direttore artistico Luca Cavadini tra gli oltre 500 provenienti da 60 nazioni. Produzioni speciali, recupero delle tradizioni, sostenibilità ambientale, ossessioni e dipendenze sono solo alcuni aspetti trattati da registi di ogni parte del mondo.

La Giuria, composta da Raffaella Castagnini di Camera di Commercio di Bergamo, Enrico Radicchi di Slow Food, Ivan Bonomi di Coldiretti Bergamo, Alberto Lupini di Italia a tavola e la foodblogger Vatinee Suvimol decreterà i vincitori delle tre categorie in concorso:

  • DOC – In questa sessione possono partecipare film in qualsiasi formato, cortometraggi e lungometraggi. Possono partecipare al concorso opere narrative che raccontino il cibo come espressione di cultura e di sapere, come elemento rappresentativo di una condizione sociale, come passione o ossessione.
  • FOOD MOVIE – In questa sezione possono partecipare film in qualsiasi formato, documentari che abbiano per soggetto le tematiche dell’agroalimentare, i problemi legati alla nutrizione, la memoria di antiche ricette, le tradizioni gastronomiche di un determinato territorio, la produzione di prodotti particolare, il cibo come passione o risorsa, l’educazione alimentare.
  • ANIMAZIONE – In questa sezione possono partecipare film in cui il disegno, il tratto grafico, la scultura, i materiali prendono vita attraverso diverse tecniche, diventando brevi e lunghi film animati, dedicati al cibo

Nella serata conclusiva saranno consegnati cinque premi:

  • Premio Camera di Commercio di Bergamo al 1° classificato categoria Doc;
  • Premio Coldiretti al 1° classificato categoria Food Movie;
  • Premio Slow Food Bergamo al 1° classificato categoria Animazione;
  • Premio Speciale della Direzione Artistica alla memoria di Emanuele Prati – scomparso nel 2016- e ideatore della manifestazione;
  • Premio Speciale Miglior opera prodotta sul territorio, promosso da UBI Banca, da sempre dedita alla valorizzazione di interventi di promozione e valorizzazione del territorio e delle realtà locali, partner di Food Film Fest dalla sua prima edizione.

Ogni giorno, al termine delle proiezioni, ad arricchire di significato il binomio cinema&cibo, al pubblico sarà offerta una “degustazione guidata” di prodotti locati a Km0, promossa da Coldiretti Bergamo in collaborazione con le aziende agrituristiche del territorio.

Coldiretti propone un appuntamento di approfondimento giovedì 14 alle ore 20.30 presso la Sala Mosaico del Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni con la conferenza “Cibo e paesaggio: l’agricoltura valore aggiunto per i nostri territori”. Ospiti della serata Ermete Realacci, Presidente della Fondazione Symbola e Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia.

Si conferma inoltre il legame con Slow Food. In calendario tre appuntamentiorganizzati dalle condotte bergamasche, dedicati alle eccellenze enogastronomiche del territorio. In merito, nella serata di sabato 16, in omaggio alla Donizetti Night, il laboratorio del gusto sarà dedicato a Gaetano Donizetti o meglio alla sua torta: la Torta Donizetti della Pasticceria La Marianna, che sarà servita con il Moscato Giallo. (Partecipazione su prenotazione: prenotazioni@slowfoodbergamo.it).

L’Orto Botanico «Lorenzo Rota» di Bergamo organizza due speciali iniziative dedicate ad adulti e bambini: venerdì 15 giugno alle ore 17.00 la naturalista Giovanna Angelucci condurrà “Matematica in cucina“, laboratorio di matematica e botanico per stimolare i partecipanti ad osservare le piante dell’Orto Botanico dal punto di vista matematico, mentre domenica 17 giugno alle ore 17.00 Caterina Frusteri presenta “L’albero a teatro e il cibo per l’anima“, laboratorio interattivo di improvvisazione teatrale e giochi per bambini per scoprire il mondo magico della natura. (Per iscrizioni: ortobotanico@comune.bg.it)

Il programma completo del festival.

(La foto di copertina è tratta dalla pagina facebook del festival ed è la locandina del film in concorso “Harvest, a rural Spain Anthology: Saffron”).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *