Inferno, una debole storia

216
Tempo di lettura: 2 minuti

Ritorna Robert Langdon, personaggio chiave della bibliografia di Dan Brown.

Lo abbiamo incontrato in Angeli e Demoni, il Codice Da Vinci e Il simbolo perduto.
Inferno è il quarto libro che compone la collana: Robert Langdon’s series.

Stavolta lo studioso di simbologia di Harvard si ritrova invischiato in una storia che lo vede combattere contro un miliardario pazzo (Ben Foster) che vuole annientare metà della popolazione mondiale con un virus letale che si chiama Inferno, dal nome della prima cantica della Divina Commedia di Dante.

Il nostro eroe (Tom Hanks) si ritrova in un ospedale fiorentino, ferito e colpito da amnesia.
Uomini misteriosi di varie organizzazioni (Omar Sy – Irrfan Khan – Sidse Babett Knudsen) lo stanno cercando per sottrargli un puntatore che racchiude le informazioni chiave per trovare il virus. Sienna (Felicity Jones), una dottoressa dell’ospedale, lo aiuterà in questa impresa che li vedrà fuggire tra le vie di Firenze per rifugiarsi in tutti i luoghi più affascinanti del capoluogo toscano, dal giardino di Boboli al Ponte Vecchio, dal corridoio Vasariano a Palazzo Vecchio.

Una cosa è certa: la città salva il film. Gli scorci a terra e le vedute aeree sono spettacolari così come la fotografia. Ron Howard li utilizza con maestria mischiandole a ricostruzioni immaginarie dei gironi dell’Inferno di Dante con un ritmo frenetico ma a volte confuso.

Da appassionato della serie noto la mancanza di alcuni ingredienti fondamentali: il mistero, l’enigmistica, la suspense. La trama è semplice, fin troppo, e gli incastri e i rebus ai quali eravamo abituati, qui non esistono. Un film sciapo: visivamente bello ma senza sostanza.
Inoltre la trama è un Déjà Vu. Il primo esempio che mi è venuto in mente è Mission Impossibile 2 dove la protagonista Naja (Thandie Newton) si ritrova a vagare nella folla di Sidney con un virus letale iniettato in corpo.

Un film da vedere tranquillamente in TV.

Nel cast, da segnalare, Sidse Babett Knudsen.
La stiamo vedendo in queste settimane come protagonista della fantastica serie TV HBO, Westworld.
Grande serie fantascientifica della quale parleremo più avanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *