Radio America

Una scena del film

Robert Altman 30 anni dopo. Dopo “Nashville” (1975) il grande regista americano realizza un’altra pellicola ambientata nel mondo della musica. Mentre nel primo descriveva le atmosfere di un festival folk-country, in “Radio America” i luoghi sono quelli degli studi di una emittente radiofonica nel suo ultimo giorno di trasmissione.

Ennesimo ritratto corale di un America di provincia tanto cara al regista, che dirige un grande cast d’attori, tutti molto bravi ed ispirati: da Meryl Streep a Kevin Klein, da Virginia Madsen a Lili Tomlin, da Woody Harrelson a John C. Reilly, da Lindsay Lohan a Tommy Lee Jones.

“Radio America” racconta l’ultima puntata di “A Prairie Home Companion”, trasmissione radiofonica che da più di trent’anni deliziava più di 35 milioni di famiglie americane. Anche se radiofonico è uno spettacolo travolgente e coinvolgente, in un susseguirsi di canzoni in diretta, intervallate da falsi spot pubblicitari e siparietti comici.

Ecco quindi esibirsi per l’ultima volta stelle del firmamento country come le sorelle Yolanda (Meryl Streep) e Rhonda (Lily Tomlin) Johnson, il duo country western Dusty (Woody Harrelson) e Lefty (John C. Reilly) e molti altri ancora. Nel frattempo, Guy Noir (Kevin Kline), responsabile della trasmissione, riceve la visita di un misterioso angelo biondo (Virginia Madsen), che vorrebbe aiutarlo a salvare la trasmissione.

Purtroppo, è tutto inutile, la trasmissione è costretta a chiudere perchè il teatro che l’ha ospitato per lungo tempo, il Fitzgerald Theater del Minnesotan sta per essere smantellato per far posto ad un mega parcheggio. Però i nostri non si perdono d’animo e …

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome