Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (CR) – Finalmente superata la burocrazia e le norme legate alla pandemia con la regolarizzazione del green pass è arrivato finalmente a Pescarolo il nuovo scuolabus, che dopo un giro del paese ha fatto il suo ingresso in Piazza Garibaldi verso le 18 di mercoledì 26 gennaio, avvolto nei fumi gestiti dal bravo Pavel. A portarlo un desiderio espresso alla Befana, finalmente avverato, e ad accompagnarlo, essendo nel periodo di Carnevale, vestiti da maschere gli “Amici del falò e del carnevale” con i quali poi ha posato per la foto ricordo e a salutarlo all’arrivo anche il Sindaco Graziano Cominetti e il Re del Carnevale.

All’evento erano presenti anche gli insegnanti della Scuola primaria. La Befana ha poi rilasciato un messaggio letto dall’Assessore Marta Fiammetti. ”Molte strade ho percorso e, nella fitta nebbia, diversi paesi ho toccato, ma mai nessuno era quello giusto e di Pescarolo non sentivo proprio il gusto. Mi sono persa con la mia scopa è proprio vero, sono una vecchia signora. Poi dal cielo, una luce è apparsa, non era la cometa, ma la torre campanaria, Pescarolo, allora mi sono detta, è laggiù, forza Befana corri di più. Il pulmino al più presto devi portare, i bambini non possono più aspettare. Forza ora sei arrivata, anche se un po’ in ritardo con la sorpresa. Però, come sono vecchia e, bambini, dopo tanta attesa ora il pulmino è qui e io vi Saluto e me ne vado da qui”.

Dopo i primi accenni, nell’autunno 2021, agli attacchi legati alla vecchiaia, il vecchio scuolabus entrato in servizio nel 1999, ci ha portando inevitabilmente alla sospensione del servizio in più occasioni. “In merito all’argomento, precisa il Sindaco, un grazie va ai genitori per la fattiva collaborazione a rimediare all’inconveniente. D’altra parte“, continua il Sindaco, “aveva tutte le ragioni perché era arrivato a percorrere con onore i suoi 500.000 chilometri. Di fronte a questa situazione il Comune riteneva ormai giunto il tempo di un mezzo nuovo che il 29 novembre scorso è stato ordinato all’IVECO di Milano. Il tutto per una spesa di euro 104.000 finanziato per metà con l’accensione di un mutuo presso Cassa Depositi e provvedendo con mezzi propri alla parte restante“.

Come avevamo accennato in una precedente nota, ricordiamo in sintesi che il servizio scuolabus iniziò nel Comune di Pescarolo ed Uniti nel 1979 con un mezzo recuperato dal comune di Scandolara Ravara che venne poi sostituito da un mezzo nuovo nel 1985. Non mancarono problemi come trovarne autista, che venne poi risolto momentaneamente, grazie alla collaborazione del messo Colombo Cocchi e successivamente, attraverso apposito bando, da Amelio Calcina e, dopo il suo pensionamento, da Andrea Grazioli, che entrava in servizio nel 2012 e al quale oggi facciamo i migliori auguri per un servizio su un mezzo certamente migliore, sia nella guida che nei confort.

Un doveroso grazie agli Amici del Carnevale e del Falò che hanno dimostrato, ancora una volta, come si vive lo spirito del carnevale in quella genuinità e semplicità caratteristica della tradizione nella piccola realtà.