Tempo di lettura: 1 minuto

Tabiano (Parma) – Tra le colline che sovrastano la Pianura Padana aprendo lo sguardo ad un panorama unico che dall’Appennino guarda alle Alpi, il millenario Castello di Tabiano e il suo suggestivo borgo in Provincia di Parma si adornano di piante dai colori meravigliosi, si inebriano di cibi e si decorano di rari pezzi di artigianato per la 1° edizione di “Fiori, saperi, sapori” prodotti ed eccellenze della tradizione.

Sabato 6 e domenica 7 aprile, i migliori espositori tra florovivaisti, esperti di buon cibo e di artigianato daranno vita ad un evento coinvolgente e da assaporare.

Nelle vecchie stalle del maniero, infatti, sarà allestito il settore food, con i prodotti tipici del territorio, come il culatello, funghi porcini, miele, mentre il cuoco del ristorante del Castello di Tabiano sarà ai fornelli per preparare specialità gastronomiche.

Per i visitatori, la possibilità di conoscere fiori di ogni varietà possibile, provare prelibatezze e scoprirne le origini, acquistare le originali lavorazioni degli artigiani, con il privilegio di esplorare il Castello – che è uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Emilia e che oggi lascia ammirare preziosi affreschi, la cappella privata, i cortili, le terrazze, il parco e le bellissime dimore storiche – ed entrare nelle vicine Terme Berzieri di Salsomaggiore, capolavoro Liberty.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *