Tempo di lettura: < 1 minuto

Mi scrive Flavia.  Mancano le indicazioni di: età, sesso, mano usata. 

grafo_flavia

E’ una curiosa scrittura, grande oltre la media, tondeggiante, riccioluta, non decifrabile nei grafemi, variabile, da metà pagina in poi, nel calibro, nell’inclinazione, nell’andamento del rigo.
Una così espressa variabilità può solo denotare una notevole capacità di cambiare atteggiamenti, modalità e pensiero a seconda della situazione contingente.
Il modello calligrafico prescelto è una summa tra corsivo e stampatello ornato, il che avvalora quanto già rilevato, con l’aggiunta di capacità relative all’arte, sia genericamente intesa, sia focalizzata ad un’attività nel campo.

Chi scrive grande, dato che la superficie cartacea su cui si traccia il segno è simbolo dell’habitat, indica palesemente di sentire il proprio Io molto importante, destinato a dominare l’ambiente e le persone. Inoltre, abbiamo la combinazione di Io grande, con Io molto ornato, il che indica che il soggetto scrivente ama il lusso, gli orpelli e tutto quanto possa farlo distinguere nella vita, rispetto agli altri.

Scritture di questo genere sono molto particolari, abbastanza rare e – di solito – appartengono a personalità della politica, dell’arte, della moda. In questo caso, non sapendo l’età della persona che ha inviato lo scritto, si può solo sperare che la vita non abbia messo intoppi all’espandersi naturale.

Infatti, quando una tale forza della natura trova difficoltà, l’Io tende a deprimersi; per fortuna, qui è presente anche il tratto indicante sano egoismo, il che fa ben sperare in un continuo vincere del soggetto.

Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.