Tempo di lettura: 2 minuti

Rovato (Brescia) –  “Flower Market  è un nuovo appuntamento primaverile di Castello Quistini per tutti gli amanti dei fiori, delle piante, dei giardini e della creatività legata al mondo del verde e della natura.

Sabato 21 e Domenica 22 Maggio la splendida dimora di Castello Quistini aprirà i suoi portoni al pubblico per mostrarsi in tutta la sua bellezza. Sarà infatti l’occasione giusta per ammirare i giardini del castello, dove al suo interno regna una grandiosa collezione di rose fiorite (e non solo) in oltre 1500 varietà, che hanno reso i giardini della dimora franciacortina tra i più belli e visitati del nostro paese.

Tra giardini del castello una speciale selezione di produttori e vivaisti con le migliori produzioni e collezioni di piante e fiori: rose, ortensie, piante grasse, orchidee, peperoncini, spezie, piante carnivore e tante altre varietà vegetali, ma anche prodotti della terra e del vivere sano, oli essenziali, aromi, arredo e oggettistica per il giardinaggio.

“Flower Market” è un evento inserito all’interno di “Mercanti in Viaggio”, appuntamento di grande successo giunto alla sua 7° edizione che raccoglie decine di espositori professionisti e hobbisti con oggettistica handmade (gioielli, collane, bijoux, accessori), artigianato creativo e arredo per esterni (shabby chic, moderno e vintage) e auto produzioni (abbigliamento e accessori) a tema floreale.

In occasione della speciale edizione “Flower market” i prodotti dei mercanti saranno selezionati e ispirati al mondo del verde, del giardinaggio e della natura. Per l’intero pomeriggio di Domenica saranno in programma concerti e intrattenimento per i più piccoli con “Conciorto”, duo musicale in grado di tradurre in musica le emozioni suggerite e “provate” dagli ortaggi con brani eseguiti con melanzane, zucchine, peperoni, cetrioli etc.. con l’aiuto di flauti, sax, chitarra e voce. Un progetto nato da Biagio Bagini (autore RAI e scrittore per ragazzi) e Gian Luigi Carlone, membro fondatore e frontman della Banda Osiris. Per l’intera durata dell’evento sarà presente una speciale area food con piatti e cocktail ispirati al mondo del verde.

All’interno del parco sarà inoltre possibile cavalcare dei meravigliosi pony (Cascina Ponte) e conoscere i polli ornamentali di razze antiche di Massimo Anelli, da sempre un grande allevatore. Una delle novità più importanti di questo evento è una spettacolare scenografia ideata e realizzata in collaborazione con “Vivai Sandher”, azienda specializzata nella produzione di tappeti erbosi in zolla e “Matite Verdi”: uno dei saloni più grandi e belli di Castello Quistini verrà infatti trasformato in uno spettacolare giardino grazie all’installazione di un prato vero in zolle, il tutto circondato da un’architettura del 1560, un maestoso camino e un magnifico soffitto a volta.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

2 Commenti

    • cara Ket90, non vorrei sbagliarmi ma credo che la pianta raffigurata in quella carta da parati sia la Jacaranda. E’ un albero molto grande che fiorisce a primavera. Solo dopo la fioritura l’albero mette le foglie. Un albero bellissimo che si trova in molte città dal clima temperato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *