Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Bando Beni al sicuro della Fondazione Cariplo intende promuovere la riduzione della vulnerabilità sismica del patrimonio culturale architettonico. A disposizione ci sono 1,25 milioni di euro.

L’intervento sostiene la realizzazione di progetti sull’intero percorso di conoscenza, diagnostica e intervento di miglioramento strutturale oppure progetti esclusivamente incentrati sulla realizzazione dell’intervento, laddove siano già state effettuate indagini utili a supportarne la progettazione.

Gli interventi dovranno essere avviati nel 2020 e avere una durata massima di 2 anni. Possono presentare domanda gli enti pubblici o privati non profit proprietari, o affidatari, di beni culturali immobili. La richiesta di contributo non deve essere superiore a 150 mila euro, nel limite del 60% dei costi preventivati.

Il bando scade il 30 maggio 2019.