Tempo di lettura: 1 minuto

Per favorire l’accesso al credito delle pmi emiliano romagnole la Regione ha messo in campo 150 milioni di euro attraverso due nuovi accordi con Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Ministero dello Sviluppo economico (Mise).

Il primo accordo prevede la realizzazione da parte di Cdp di una piattaforma, Fondo Eu.re.ca, di controgaranzia. Servirà a supportare le imprese per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili (capitale umano, regole e immagine delle aziende), e a potenziare il sistema delle garanzie pubbliche.

Con il secondo accordo viene invece istituita una sezione speciale per l’Emilia-Romagna del Fondo di Garanzia per le Pmi, gestito dal Ministero per lo sviluppo economico, con una dotazione di oltre 5,1 milioni di euro. Consentirà di riassicurare gli investimenti delle Pmi fino al 90% della quota garantita dai Confidi (normalmente all’80%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *