Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 200 milioni di euro sul Fondo di Garanzia per agevolare l’accesso al credito delle piccole e medie imprese e dei professionisti operanti nel Mezzogiorno.

La riserva opera a valere sulle risorse del PON IC ed interessa i soggetti delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. La garanzia è concessa a titolo gratuito con una copertura massima dell’80% del finanziamento .

Può essere concessa per interventi di garanzia diretta, controgaranzia, cogaranzia, nonché per operazioni dirette al finanziamento:

  • delle fasi iniziali dell’attività dei beneficiari;
  • del capitale connesso all’espansione dell’attività dei beneficiari;
  • del capitale necessario al rafforzamento delle attività generali del soggetto beneficiario;
  • di nuovi progetti aziendali, quali, a titolo esemplificativo, la realizzazione di nuove strutture o di campagne di marketing;
  • di attività di penetrazione in nuovi mercati, nel rispetto di quanto consentito dal regolamento de minimis e dal regolamento di esenzione;
  • di attività dirette alla realizzazione di nuovi prodotti o servizi o all’ ottenimento di nuovi brevetti.