La Giunta Regionale ha annunciato la costituzione di un Fondo di Rotazione per la Cultura con una dotazione iniziale di 2,5 milioni di euro, la gestione sarà affidata a Finlombarda. Ad essere interessati gli enti pubblici che operano in campo culturale. Il Fondo consentirà di finanziare interventi relativi alla manutenzione straordinaria o il restauro/risanamento conservativo dei beni con un costo compreso tra i 100.000 e i 400.000 euro.

L’agevolazione sarà composta da una quota di finanziamento a restituzione pari al 75 per cento e da una quota di finanziamento a fondo perduto pari al restante 25 per cento.
Il contratto di agevolazione, per la quota di finanziamento a restituzione, avrà una durata minima di 10, e massima di 15 anni e prevede un tasso di interesse applicato dello 0 per cento.