Grazie allo stanziamento di ulteriori 20 milioni di euro la Regione Emilia-Romagna ha disposto la riapertura dello sportello del Fondo Energia. L’intervento è aperto alle imprese di qualunque dimensione e prevede la concessione di finanziamenti agevolati per interventi di green economy.

Possono ad esempio essere finanziate le spese relative a interventi su immobili strumentali; l’acquisto, l’installazione, l’adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature, hardware; l’acquisizione di software e licenze; le consulenze e le spese per le diagnosi energetiche.

L’agevolazione consiste in un finanziamento a tasso agevolato con provvista mista: per il 70% a tasso zero e per il restante 30% a tasso convenzionato. In aggiunta è previsto un contributo a fondo perduto a copertura delle spese sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.

Le domande di accesso la fondo potranno essere presentate dal 4 giugno 2018 al 2 agosto 2018, salvo esaurimento fondi.