La notte delle notti per i veneziani. La notte che celebra la conclusione di una delle tante epidemie di peste che decimarono la popolazione nel secoli.

Quella del Redentore, anno di grazia 1570, è una delle ultime feste quasi tutte veneziane. Ci si ritrova il terzo sabato di luglio in bacino, davanti a San Marco, o lungo le rive, per godere del fresco, mangiare bigoli in salsa e sarde in saor e assistere allo spettacolo dei fuochi nel cuore della laguna.

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]

[nextpage]
Embed from Getty Images
[/nextpage]