Tempo di lettura: < 1 minuto

Ieri mattina nella sede Oipa di Milano arriva una chiamata: «Un cervo è caduto nei Navigli».

Scatta allora la catena dei soccorsi.

Vengono allertati i Carabinieri che coordinano le operazioni di salvataggio.

Il coordinatore delle guardie zoofile Oipa di Milano, Fabio D’Aquila, anche lui sul posto, racconta: «Si tratta di un grande cervo caduto nel Naviglio Martesana all’altezza di Cernusco. Due veterinari lo hanno addormentato sparandogli l’anestetico a distanza”.

Il povero animale era molto stressato e presentava qualche ferita, ma per lui c’è un lieto fine: sarà ospitato nella Riserva naturale Bosco Wwf di Vanzago.

Il cervo in anestesia dopo il salvataggio
Il cervo in anestesia dopo il salvataggio