Castegnato, Brescia. Il sapore del formaggio è un sentiero del gusto che si incammina in secolari tradizioni e segreti tramandati. Un sentiero che in autunno porta a “Franciacorta in Bianco”, la rassegna di prodotti lattiero caseari che si svolge a Castegnato, Brescia, dal 9 all’11 ottobre. Tre giorni di festa dell’importante rassegna lattiero-casearia in un format completamente rinnovato per la XX° edizione. Interattività e coinvolgimento del pubblico saranno le parole d’ordine di Franciacorta in Bianco 2015 con il sentiero dei sapori delle degustazioni casearie; una cucina del formaggio tutta da scoprire con un percorso tra i primi piatti italiani a base di formaggio spiegati in una serie di showcooking.formaggi 2

Nessun altro paese al Mondo vanta una varietà di prelibatezze culinarie come la nostra Italia, i formaggi ne sono una carta d’identità per riconoscere il sapore del buon latte dalla pianura alle Alpi, dalle isole agli appennini. Ognuno con la sua peculiarità, sapore, fragranza e ineguagliabile tradizione. L’autunno è stagione in cui il mondo dei produttori di latte è in fermento, gli animali sono rientrati dai pascoli e maturano i grandi formaggi d’alpeggio estivi: ottobre è il mese giusto per assaggiare e acquistare i nuovi formaggi e cucinarli.

Quale momento migliore di una gita in Franciacorta, con suoi prelibati vitigni che faranno compagnia, dopo la vendemmia, ai formaggi nel sentiero dei sapori delle degustazioni guidate, in cui formaggi di tutta Italia saranno abbinati a vini del territorio, birre artigianali e distillati. A guidarle saranno gli esperti di Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio), Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino) e Adid (Associazione Degustatori Italiani Grappa e Distillati).formaggi 3

Ospiti della rassegna anche i formaggi francesi, incontrando il mondo dei formaggi d’oltralpe presso lo stand dell’azienda Nuova Eur formaggi, importatore di specialità casearie dalla Francia.

Si inizierà sabato 10 ottobre con una colazione a base di pecorini di varie stagionature e frutta e si proseguirà con i formaggi delle malghe dell’Alto Adige. Anche la domenica sfileranno in degustazione tante specialità particolari come il Castellaccio camuno affinato in barrique, i formaggi affinati in fieno o quelli aromatizzati al tartufo; grandi formaggi del territorio come Fatulì, Bagoss, Gorgonzola, Salva Cremasco, Raspadura del Lodigiano, Silter, figlio del territorio Camuno e Sebino, rappresentato dal suo Consorzio di Tutela; grandi classici come il Grana Padano e poi caprini della Val d’Aosta e grandi formaggi del Sud dal caciocavallo silano al canestrato pugliese e alle paste filate del Molise.formaggi 1

Ma Franciacorta in Bianco sarà anche l’occasione per conoscere i formaggi nella veste ancora più golosa del gelato: un’idea della Gelateria Lapecoranera di Botticino che ha diversi punti vendita sparsi a Brescia e provincia, in cui diffonde la sua freschissima produzione giornaliera di gelato preparata sempre con latte fresco alta qualità e con i migliori ingredienti di stagione. A Franciacorta in Bianco la gelateria sarà presente quest’anno con i propri prodotti tradizionali, ma anche particolari gusti a tema come il gelato al mascarpone, bagoss, parmigiano e gorgonzola. Al momento del servizio questi gusti particolari saranno poi variegati con miele, pere semi candite, stracciatella di albicocche o fichi, mostarde di zucca, agrumi, more o ciliegie senapate. Insomma una vera golosa degustazione di formaggi in versione gelato e con abbinamenti da intenditori.

E poi confronti culturali sul mondo del latte e del formaggio con un affinatore e un nutrizionista; un appuntamento speciale sul latte d’asina e sull’utilizzo del latte nella cosmesi; quindi l’incontro astronomico-musicale con il paese umbro di Montone, Perugia.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.