Tempo di lettura: 2 minuti

Bornato (Brescia). Accogliente, vivace, davvero unica, anche quest’anno la fiera botanica di Franciacorta, organizzata dal Comune di Cazzago San Martino e dalla Pro Loco Comunale, fiorirà nel borgo antico di Bornato, il terzo week end di maggio.

Ancora fiori e piante, bellezza e incanto del paesaggio, ma anche borghi e gioielli rurali vivificati dalla fantasia di nuovi espositori e vecchi volti di Franciacorta in Fiore. 18 successi di pubblico, 5 medaglie d’oro del Quirinale, 15.000 visitatori l’anno, 120mila metri quadrati di spazi espositivi, 10 dimore storiche aperte al pubblico, più di 100 addetti ai lavori e molti, moltissimi amici, affezionati interpreti e fruitori di una ricorrenza che chiama primavera: tutto questo è la fiera botanica di Franciacorta.

Tema conduttore della rassegna di questa edizione è “Il paesaggio come risorsa – Dal paesaggio per il territorio”, una proposta per ripensare la Franciacorta che accomunerà tutte le iniziative in programma, da quelle espositive-commerciali a quelle culturali.

Durante la XIXª Edizione ci si propone di riflettere sul paesaggio quale risorsa indispensabile per progettare l’economia del futuro, ma anche la cultura, la fruizione sociale e l’ecologia. In questo senso la manifestazione si pone come strumento per valorizzare le risorse del paesaggio della Franciacorta così che tali elementi possano essere riconosciuti e interpretati quali punti focali del territorio.

Il tema “Il paesaggio come risorsa – Dal paesaggio per il territorio” sarà sviluppato all’interno di Franciacorta in Fiore anche grazie al convegno dedicato a professionisti del settore ” il paesaggio come risorsa”, giunto alla IV edizione e al tradizionale concorso dei giardini “Sub tegmine fagi – luce e ombra in giardino” – XV edizione.

Entrambi gli appuntamenti richiamano l’interesse da parte degli addetti ai lavori e del mondo accademico e coinvolgono ogni anno figure di riferimento nel settore della progettazione e dello studio del verde e del paesaggio.

Quella di Franciacorta in Fiore è una storia densa di profumi e paesaggio, di dedizione al territorio e conquista gentile di sempre più esotiche novità. È una storia che ha saputo catturare l’interesse di tanti appassionati del verde che non vi trovano solamente la ricercatezza della specie o la vastità dell’offerta, ma anche un modo d’intendere la Natura e il Bello a trecentosessanta gradi.

Una passeggiata tra i giardini delle dimore di un tempo, preziosi nella loro simmetria, accostati a esempi graffianti di modernità, la scoperta di arredi raffinati, richiamo ai tempi delle tazze da the in giardino, vedute spettacolari e sapori di altre regioni, volti di esperti che si ritrovano di anno in anno, consiglieri di fragranze e dosaggi, ma anche inaspettati artisti del domani, funamboli dell’architettura del paesaggio e poi convegni, concerti, mostre, presentazioni di libri e molto di più.

Anche quest’anno la direzione artistica è affidata ad architetti e paesaggisti che da mesi lavorano in sinergia con la direzione tecnica del Comune di Cazzago San Martino e della Pro Loco Comunale per la buona riuscita della manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *