Tempo di lettura: 2 minuti

Cazzago San Martino (Brescia) – Maggio è il mese delle rose, delle splendide fioriture e dei profumi della natura. Nel terzo fine settimana di questo magico mese di rinascita torna la Rassegna botanica organizzata dal Comune, in collaborazione con la Pro Loco.

Dopo 16 edizioni di successo, sotto i riflettori saranno nuovamente la qualità del mondo della floricoltura combinata con lo splendido paesaggio franciacortino che fa da sfondo alla manifestazione.

La volontà della manifestazione di divulgare eccellenza ha permesso di ottenere per la XVII^ edizione anche l’importante patrocinio di EXPO 2015, che ha riconosciuto in questo evento gli scopi che sottintendono all’imminente Esposizione Universale, ovvero progettare e realizzare iniziative di promozione e valorizzazione del sistema sociale e culturale del territorio.

Un appuntamento che unisce lo spettacolo della natura alla maestosità delle ville che la punteggiano, scenario perfetto per ospitare le migliaia di visitatori che ogni anno si addentrano curiosi per riscoprire i luoghi senza tempo del territorio della Franciacorta.

Saranno le dimore storiche di Bornato, frazione del comune di Cazzago San Martino della provincia di Brescia, che apriranno le loro porte: Cascina Orlando, Castello Orlando, Antica Volta di Ambrosini Battista, La Rocca, il prato e Palazzo Secco d’Aragona, Villa Fanti a Bornato e il Frutteto Dalola. Da quest’anno, ad arricchire il prestigio della manifestazione, apriranno i cortili alla rassegna anche Cantina Biondelli e Cascina Ambrosini.

Fulcro della manifestazione rimane la continua ricerca di novità nell’ambito della cultura del verde, un viaggio educativo alla scoperta delle molteplici varietà di piante rare ed esemplari di fiori, tutti presenti grazie alla copiosa partecipazione di espositori che accorrono entusiasti da tutta Italia, nonché dai convegni, seminari e workshop tecnico-creativi che animano i tre giorni dell’evento.

Allestimenti curati ed attenzione al dettaglio sono i princìpi chiave di questa importante manifestazione che ogni anno cerca nuovi spunti e nuove collaborazioni per far risaltare la sua terra e i suoi tesori tutti da scoprire, a coronare un evento che si conferma in ogni edizione come uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti del verde.

Anche quest’anno non mancherà il Festival dei giardini di Franciacorta, – dal titolo “Sogno o son desto?” – concorso di progettazione e realizzazione di giardini temporanei dedicato a professionisti del settore che potranno dare libero sfogo alla loro fantasia, mettendo in campo le loro abilità per dare vita ad innovativi approcci col mondo del verde.