Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona – Domani, martedì 20 novembre, nel contesto dell’iniziativa Cremona per Ugo al Cinema Chaplin si rende omaggio al grande maestro Franco Piavoli, proiettando il suo ultimo documentario “Festa”, presentato al Festival del Cinema di Locarno ne 2015.

Franco Piavoli sarà introdotto dal regista Alessandro Scillitani e, ospite del Cinema, riceverà un riconoscimento alla carriera nell’ambito dell’iniziativa che il Comune di Cremona e il Comitato Tognazzi hanno indetto per ricordare il concittadino Ugo Tognazzi.

Sarà l’occasione per conoscere e onorare un maestro indiscusso del cinema che ha saputo nel tempo raccontare con grande poesia il nostro territorio.

Franco Piavoli è originario di Pozzolengo (BS) ed è l’autore, tra gli altri, de “Il pianeta azzurro”, di ‘Nostos-il ritorno’ e dello splendido episodio ’L’orto di Flora’ per Ermanno Olmi in ‘Terra madre’; le sue opere vengono continuamente ricordate e celebrate a livello nazionale e internazionale.

Per il suo impegno, nel 2004 è stato insignito del Premio Vittorio De Sica dal Presidente della Repubblica e nel 2010 della medaglia del Presidente della Repubblica nell’ambito del Premio Solinas. Tutta la sua filmografia celebra il rapporto, al tempo stesso conflittuale e armonioso, tra uomo e natura e si interroga sui significati ultimi dell’esistenza umana.

Una ricerca molto profonda che utilizza immagini di stupefacente bellezza e poesia, in grado di sorprendere e affascinare tutti i generi di pubblico. Così è nel Pianeta Azzurro, definito dal maestro Andrej Tarkovskij “un poema sulla natura, un’immagine diversa da quella sempre vista”. E lo stesso può dirsi del suo ultimo mediometraggio “Festa”, dove la festa di San Pietro, piccolo villaggio della campagna lombarda, diventa l’occasione per entrare nell’intimo di un luogo e dei suoi abitanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *