Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive futura psicologa

grafo_futurapsicologa

A parte una dose d’ansia che è superiore alla media, questa grafia rivela un’ottimale predisposizione non solo per psicologia, ma anche per sociologia, medicina e pedagogia.

Soprattutto per quanto riguarda il “fare” rivolto a bambini e, la signorina si meraviglierà, anche ad anziani.
La personalità illustrata da questi segni grafici è, infatti, estremamente portata verso l’offrire aiuto, il sorreggere, il “dare”.

E’ presente sia la capacità di gioire e di interagire con i soggetti impulsivi, sia la tendenza all’ascolto gentile, alla cura affettuosa, alla disponibilità d’animo e di cuore.

“Futura psicologa” ha un’unica caratteristica che può rallentare la sua corsa verso il conseguimento della laurea: la stanchezza psicofisica, sentita solo quando si raggiunge il limite massimo.
In altri termini, questo soggetto non sa fermarsi in tempo, per recuperare forza e lucidità. Si butta a capofitto e può sentirsi schiacciare dal “troppo” che inizia e vuole portare a termine.

La strategia migliore da seguire è quella di darsi tempi ben definiti per l’applicazione allo studio, e di seguirli pedissequamente: al mattino tot ore, con intervalli di almeno venti minuti ogni due ore; al pomeriggio, con intervalli di mezz’ora ogni tre ore e di cinque minuti ogni ora.
La sera, prima di addormentarsi, riguardare TUTTI gli appunti e TUTTI gli argomenti della giornata, anche a “volo radente”, cioè sfogliando le pagine e puntando l’attenzione sulle parole ed i concetti più significativi. In questo modo, potrà ricavare il massimo dallo studio, senza stancarsi.

Una buona strategia è quella, durante gli intervalli, di fare un po’ di moto, anche solo il giro dell’isolato, per rilassare la mente e per incentivare la circolazione sanguigna.
Tra i rami del corso di studi, le consiglierei di scegliere il primo , “Scienze psicologiche dello sviluppo e dell’educazione” e, come seconda ipotesi, il terzo, “Scienze psicologiche sociali e del lavoro”.
Questo perché ha in sé innata la capacità di mettersi positivamente in relazione con i bambini, di capirli, di farsi comprendere da loro; ed anche perché sa cogliere l’essenza delle problematiche sociali, sia individuali, sia collettive.

Gli altri due indirizzi non hanno, secondo quanto dice la grafia, lo stesso impatto positivo. Inoltre, il primo ed il terzo ramo potranno dare maggiore possibilità di impiego, per l’ampio ventaglio di sbocchi che presentano: nella scuola, dai primi anni della materna a quelli delle superiori; nell’ambito delle assunzioni; della pubblicità; della politica….una marea di fiumi da seguire, per arrivare al mare della tranquilla e soddisfacente attività produttiva.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *