Tempo di lettura: 2 minuti

Bovolone (Verona) – Dal 2003 l’associazione Gea–Onlus propone e sviluppa progetti relativi all’educazione ambientale e li porta nelle scuole del veronese, dalle materne alle superiori. L’associazione “GEA” nasce con la volontà di divulgare la conoscenza e l’impegno per l’ambiente attraverso la promozione di attività a livello scolastico e la sensibilizzazione di cittadini ed amministratori.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAGea è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) che si occupa di educazione ambientale ideando e organizzando numerosissimi progetti: orti scolastici e orti collettivi, conoscenza dei diversi ecosistemi, mondo degli insetti, alimentazione sana, qualità dell’aria e dell’acqua, rifiuti, ridurre gli sprechi, fonti di energia rinnovabili, il risparmio energetico, …

Gea propone agli assessori all’istruzione e all’ecologia e agli insegnanti di tutte le scuole della pianura veronese percorsi didattici da realizzare nelle proprie classi. E dal 2015, grazie alla gestione del Parco naturale della Valle del Menago, in collaborazione con il comune di Bovolone, ha l’occasione non solo di valorizzare tutto quello che già ha realizzato, ma anche di sviluppare idee e progetti nuovi.

L’associazione si avvale di personale qualificato sia a livello educativo che scientifico e si propone di rappresentare un punto di riferimento per il Basso Veronese per ciò che concerne temi ambientali fino ad ora troppo spesso trascurati.

OLYMPUS DIGITAL CAMERANel tempo Gea ha intessuto una fitta rete di collaborazioni con numerose  realtà della zona quali il Museo di scienze naturali di Legnago, Cassa Padana Bcc, l’associazione Brusà, che gestisce l’omonima oasi a Cerea, la cooperativa Ca’ Magre che gestisce la Palude della Pellegrina, la Cooperativa Linfa della sezione WWF di Verona, l’associazione Valle del Menago di Bovolone, il Consorzio Valli Grandi, la cooperativa sociale Emmanuel, l’ecosportello di Verona e alcune aziende agricole che sono diventate fattorie didattiche. Quest’anno Cassa Padana Bcc ha erogato a Gea un contributo finalizzato all’acquisto di attrezzature da destinare alle tante attività didattiche realizzate, in particolare un microscopio da laboratorio.

Per dare ai progetti continuità e completezza, Gea coinvolgere amministrazioni comunali, associazioni, famiglie, giovani e cittadini dei vari comuni in un cammino di educazione e rivalutazione ambientale attraverso “biciclettate” nelle zone verdi, giornate di attività all’aperto, visite delle zone umide, mostre, conferenze e quanto altro può aiutare a riscoprire l’importanza del rispetto dell’ambiente.