Tempo di lettura: < 1 minuto

Mi scrive Gianluca 2001

grafo_gianluca

E’ una grafia interessantissima, sia per la capacità di collegamento tra argomenti presi in considerazione, sia per la tenerezza che compare in tutti i righi.

Sarebbe molto importante poter vedere l’iter scrittorio di questo soggetto, negli ultimi anni. Qualsiasi scritto va bene: appunti, lista della spesa, disegnino fatti al telefono.

Perché questa mia richiesta? 

Per le contraddizioni grafiche che compaiono: come può, una personalità, essere nel contempo ansiosa e tenera? Che cosa, quale accadimento l’ha portata ad un grado di tensione emotiva fortissima, in una base di gentilezza, accettazione, amore?

La contemporanea presenza di grandi doti e di grandi fragilità può essere spiegata da un trauma, da un parto, da un accadimento doloroso e liberatorio insieme, altrimenti non vi è spiegazione a questa commistione di Segni.

Faccio un esempio: sono, nella stessa parola, segni di permalosità e di accettazione dell’Altro.
Ma, se una personalità “sente” pesante il giudizio altrui (permalosità) come può accettare e richiedere il giudizio dell’interlocutore? Tutta la grafia è costellata di Segni analoghi nel loro contrapporsi, con un significato di “Sono in gabbia, so che non mi ci dovrei sentire, mi sento in colpa perché non sono felice, mentre dovrei esserlo, secondo quello che mi dice la gente…”

Attendo con curiosità “grafologica” altri campioni di grafie precedenti a questa.

Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.