Tempo di lettura: 2 minuti

Ferrara. Il mese dedicato alla danza al teatro Ferrara Off si conclude questa settimana con due performance: Sabato 28 luglio alle 21.30 Il teatro ospiterà la performance finale ‘Tance Project’, esito del percorso che si è svolto tutti i lunedì di luglio, a cura di Elisa Mucchi, e che ha visto il linguaggio del Tango Argentino accostarsi a quello della Danza e Musica Contemporanea.

Domenica 29 luglio invece, alle 21.30, avrà luogo ‘Giochi da Giardino’ la restituzione pubblica del lavoro di ricerca coreografica, frutto della residenza a Ferrara Off, di e con Stefano Babboni, Martina Danieli, Elisa Mucchi, Giulio Petrucci, Giacomo Sacenti a partire dalle suggestioni de ‘Il giardino dei Finzi-Contini’ di Giorgio Bassani.È il romanzo a proporre le tematiche centrali volte all’ideazione di un percorso di ricerca, che accompagnerà l’osservatore a perdersi nelle nebulose azioni del gruppo. Il contesto storico suggerisce l’immagine di un essere contemporaneo e attuale, che denuncia gli atteggiamenti indifferenti alle ingiustizie interne ed esterne alle mura ipotetiche di un luogo o di un corpo.

L’indagine esplora la natura umana che tenta di nascondere ciò che si teme o non si accetta, elaborando soluzioni ludiche sovrapposte per insabbiare la realtà dei fatti. In questo caso riferimenti granitici come il campo da tennis, il giardino e le mura Ferraresi elaborano il chiaro rimando a un immaginario idilliaco, in cui la vita sembra poter non cessare mai, incurante della situazione in atto.Il desiderio di afferrare una forma effimera e indefinita pare somigliare al misterioso enigma che avvolge l’opera di Bassani. Gli autori/interpreti giocano la loro partita senza sapere fino in fondo dove la loro intuizione li guiderà, accettando comunemente l’esistenza di una linea logica che non prevede un percorso prestabilito, ma che ne rivela, a ogni sessione, la sorpresa di potersi conoscere nuovamente.

‘Giochi da Giardino’ è il primo appuntamento del progettoTradire Bassani – percorso di letture, performance, spettacoli he reinventano e reinterpretano l’opera del celebre autore ferrarese – a cura di Ferrara Off, realizzato grazie al contributo del Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Giorgio Bassani.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *