Tempo di lettura: 4 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Oltre ai nostri piccoli tesori, per i quali la Biblioteca ha riservato uno spazio apposito, coraggiosa l’idea del Sindaco di Pescarolo ed Uniti, Graziano Cominetti, che ha voluto una giornata dell’orgoglio pescarolese” facendo riferimento alle persone che con il loro impegno e i brillanti risultati raggiunti, devono essere certamente un motivo d’orgoglio che merita un suo spazio apposito in una sala dove primeggiavano, accanto al tricolore, il gonfalone del comune e il logo della Biblioteca Comunale.

Un’idea che si è concretizzata in una iniziativa che, anche se poco pubblicizzata, ha visto riempirsi la sala Camozzi di Cassa Padana, nel pomeriggio di domenica 17 dicembre, di tante persone, coinvolte direttamente o meno, che hanno ritenuto corretto aderire all’invito, condividendo la finalità della proposta del primo cittadino, quella di ringraziare e celebrare, attraverso tre importanti momenti della loro vita, persone delle quali tutti i Pescarolesi dovrebbero essere orgogliosi, a cominciare dai nuovi nati nel nostro comune e che diventano pescarolesi a tutti gli effetti, ai diciottenni che da questo importante momento assumono diritti e doveri, per finire, e questa la lieta sorpresa di questi giorni, ai più meritevoli che negli anni precedenti celebravamo in modo più riservato. Poi abbiamo preferito rifare una verifica della situazione accertando che la realtà era molto più complessa rendendo impossibile l’uso della sala consiglio.

Il Sindaco ha voluto evidenziare, in sintesi, come la vita a volte segua un percorso diverso, dove non sempre il migliore viene riconosciuto. Da parte nostra invece abbiamo voluto con questo momento riconoscere con orgoglio il meglio, di fronte a quelli che sono il nostro futuro, la base della nostra società, per un mondo migliore.

In merito la scelta è caduta su quei ragazzi che a scuola hanno avuto la media minima del 9, mentre ai diciottenni verrà consegnata la costituzione, spiegandone prima il contenuto. Il Sindaco ha chiuso questa prima presentazione invitando tutti a cantare l’inno nazionale. Poi è passato alla consegna di una pergamena ai genitori dei nati nel 201: Lorenzo Mariani, Hamadi Laribi, Nicol Zanini, Fateh Bal, Imran Kroud, Elia Baglioni.

Per il secondo importante momento della serata il Sindaco ha voluto il coinvolgimento della Fondazione della Bassa e del parco dell’Oglio e il Presidente dell’AVIS Dottor Bodini Umberto, evidenziando che il primo ha consentito di avere la disponibilità del Professor Montuori per spiegare il significato della Costituzione che non è una legge ma “la legge”, che verrà data unitamente al tricolore e ad una pubblicazione sulla Prima Guerra Mondiale. Lo stesso ha poi concluso il suo intervento con la lettura di alcune poesie, politiche e civili, lette da un suo libro, dal titolo “Una lunga fedeltà”.

Il Presidente dell’Avis invece ha evidenziato che il diciottenne, con l’entrata in società, ha anche dei doveri morali, di solidarietà verso chi ne ha bisogno. Il dottor Bodini, padre fondatore della locale sezione AVIS, oltre che condividere la parola orgoglio, e plaudire l’attenzione che l’Amministrazione Comunale ha verso i giovani, ha evidenziato come “donare sangue” sia un dovere di cittadino, considerato che c’è sempre bisogno di donatori, in quanto il sangue non si può comperare in negozio e, in merito, consegnerà ai giovani un invito a farsi avanti, entrando a far parte dei donatori.

Così il Sindaco ha poi chiamato Daniel Bracca, Marco Bragalanti, Maxime Carasi, Miurko Ceruti, Eleonora Della Pietra, Zouhair El Abbadi, Davide Galanti, Ramandeep Kaur, Mohamed Kroud, Serena Manfredini, Hichem Ounounou, Manuel Poli, Gurprit Singh e Aldo Spitti.

Sono seguiti i complimenti da parte del Presidente dell’Associazione Della Bassa e del Parco Dott. Dezio Paoletti, per un più che giustificato orgoglio dei Pescarolesi che deve comprendere anche la bella e monumentale chiesa, e si è fatto promotore di portare una pubblicazione sulla prima guerra mondiale, da proporre come riflessione ai diciottenni.

Il Sindaco ha poi aperto l’ultimo momento della serata, includendo giustamente tra i meritevoli le insegnanti Cristina e Vittoria della scuola dell’infanzia di Pieve Terzagni, classificatasi al 4° posto, unica tra le tante scuole di grado superiore, in un concorso organizzato dal Parco Oglio Sud, lavorando sul progetto “Il mio orto”.

Altre pergamene sono state poi consegnate a Marzia Abenante (l’unica uscita dalla scuola media dell’Istituto Comprensivo di Vescovato con la media del 10), Federico Bodini, Sofia Fenoli, Chiara Ghiraldi, Elisa Medola, Luca Savaresi, Luca Scaini e Davide Galanti. Un riconoscimento particolare è stato poi consegnato a Davide Telò che frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, per laurearsi in Economia e Marketing Internazionale. Mentre sta facendo due anni in Italia, ha vinto un concorso per fare gli altri due in America, a Boston, e il Sindaco, oltre alla consegna di un riconoscimento speciale, l’ha nominato ambasciatore di Pescarolo a Boston.

Sempre in materia di orgoglio, il Sindaco Cominetti, oltre a chiudere la serata parlando delle iniziative 2018 della Biblioteca, con incontri che spazieranno su varie tematiche, ricordando a tutti di seguire sul sito “fare legami” cosa si sta facendo per far conoscere il proprio territorio, ha invitato tutti al rinfresco presso il Centro anziani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *