Tempo di lettura: 3 minuti

Nella giornata inaugurale di serie A2 femminile girone Nord netto dominio del fattore campo che ha visto prevalere 6 formazioni su 7. Al comando troviamo le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Beretta e Guarneri 16) che sfiora il centello contro la neopromossa Torino Teen (Colli 13), la Delser Crich Udine (Missanelli 13) che supera agevolmente le Acciaierie Valbruna Bolzano (Miccio 8), Ponzano Veneto (Bianchi e Van Der Kejl 17) che supera la Blackiron Carugate (Diotti 15), MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Llorente 20) che dopo essere stata in svantaggio nei secondi finali di 5 lunghezze piega nell’overtime Vicenza (Villaruel 21), Brixia Brescia (De Cristofaro 17) che spazza via la ripescata Nuova Treviso (De Giovanni 7) e Castelnuovo Scrivia (De Pasquale 15) che dopo aver dominato per 3 quarti rischia di perdere in casa contro le scaligere della Pellegrini Alpo Villafranca (Marangoni 12); mentre l’unico acuto esterno è giunto dal Team Crema (Conte 19) che si impone senza grossi problemi contro l’Alperia Club Bolzano a cui non sono bastati i 18 punti di Assentato.

Bolzano – Inizia nel migliore la stagione 2021-2022 per il Basket Team Crema che in trasferta supera l’Alperia Club Bolzano con il punteggio finale di 64 ad 82 ed intasca i primi 2 punti stagionali.

Per questa gara coach Diamanti schiera lo starting five composto da D’Alie, Melchiori (al rientro dopo il grave infortunio occorsogli nella seconda parte della scorsa stagione), Nori, Conte e Vente; mentre dall’altra parte coach Sacchi risponde con Ovner, Assentato, Servillo, Iob e Schwienbacher.

Il match inizia con il canestro di Egwho poi si continua in equilibrio per diversi minuti; solo nel finale le cremasche trascinate da D’Alie prendono il largo e superano la doppia cifra di vantaggio, ma sul capovolgimento di fronte Ovner con una tripla chiude la 1ª frazione sul risultato di 17 a 26. Nel 2° periodo un canestro di Assentato riporta le altoatesine a -7 ma è solo un fuoco di paglia perché le cremasche poco dopo con le lunghe Nori e Vente si riportano a +13 per poi allungare ancor più la forbice sino ad arrivare a +20 al 16′. Negli ultimi 3 minuti il divario rimane sostanzialmente immutato e nei secondi finali capitan Caccialanza manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 31 a 49.

Al rientro dagli spogliatoi Crema mantiene il pallino del gioco e minuto dopo minuto il divario si amplia ancor più e grazie anche una difesa impenetrabile arriva a toccare un vantaggio di 25 lunghezze sul 39 a 64 con un canestro di Conte ed il 3° tempo si chiude sul punteggio di 47 a 72 con un canestro dell’ex Alpo. Negli ultimi 10 minuti Crema con capitan Caccialanza tocca il massimo vantaggio della serata sul 47 a 74 dopo pochi minuti, poi Bolzano tenta una disperata rimonta e nel finale una tripla di Assentato spaventa le ospiti, ma poco dopo Vella sbaglia 2 tiri liberi e sul capovolgimento di fronte è ancora Conte a punire le padrone di casa ed a regalare il primo sorriso alla compagine biancoblu.

ITAS ALPERIA BOLZANO-TEAM CREMA 64-82
PARZIALI: 17-24, 31-49, 47-72
ITAS ALPERIA BOLZANO: Cremona 2, Egwho 15, Ovner 15, Assentato 18, Vella 6, Fall n.e., Servillo, Desaler, Iob 6, Schwienbacher 2, Kob. All.: Sacchi.
Nessuna uscita per 5 falli.
TEAM CREMA: D’Alie 12, Melchiori 10, Nori 10, Conte 19, Capoferri 4, Leonardi 6, Caccialanza 4, Parmesani n.e., Rizzi 4, Pappalardo 4, Guerini n.e., Vente 9. All.: Diamanti.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Vicentini di Vicenza e Frigo di Montagnana (PD).