Brescia. In vista della Giornata mondiale di lotta all’AIDS, fissata il 1 dicembre di ogni anno dal 1988 dopo il Summit mondiale dei ministri della sanità, la Diocesi di Brescia e Curia Diocesana, organizzano un incontro per fare il punto sulla situazione epidemiologica e le iniziative di sensibilizzazione. Mercoledì 30 novembre presso il Centro Sanguineti al Centro diocesano delle Comunicazioni Sociali via Callegari, 6 a Brescia.

Nella consapevolezza che “il silenzio non elimina il problema”, al fine di presentare i dati di diffusione dell’Hiv in città e provincia e gli esiti del secondo anno del Progetto Nelson, finalizzato a riattivare la sensibilità delle comunità rispetto alla conoscenza del fenomeno e alla conseguente esclusione sociale ancora oggi molto presente quando si parla di AIDS.aids

Il Progetto Nelson, che rientra nell’ambito del Progetto Nazionale AIDS – Fondo CEI 8xmille Italia, di cui verranno presentati anche gli esiti a livello nazionale, è promosso da Caritas Diocesana di Brescia, insieme a Pastorale della Famiglia, Pastorale della Salute, Ufficio Oratori e Giovani.

Il progetto vede la fattiva collaborazione dell’Università degli Studi di Brescia (Dipartimento Scienze Cliniche e Sperimentali), del Reparto Malattie Infettive e Tropicali degli Spedali Civili di Brescia, del Consorzio “Gli Acrobati”, della Cooperativa “Il Calabrone”, della Comunità Nuova Genesi Fondazione Teresa Camplani Brescia e della Cooperativa Gaia Onlus, quale soggetto co-gestore.

Interverranno:

– diacono Giorgio Cotelli, direttore Caritas Diocesana Brescia

–  Caterina Manelli, Referente Progetto Nelson – Caritas Diocesana di Brescia

– Francesco Castelli, Direttore U.O. Medicina Infettivi 2 – AO Spedali Civili Brescia

– Donatella Albini, Consigliere comunale con delega alle politiche della Sanità – Comune di Brescia

– Clara Facchi, Responsabile della Comunità Nuova Genesi – Fondazione Teresa Camplani Brescia

– Leone Margherita – Referente Progetti Istituto De Andrè di Brescia 2

Nel corso della conferenza stampa verrà presentato anche il concorso “What About Hiv/Aids? Tell us with A …“ rivolto gli studenti delle sei scuole Secondarie di Secondo Grado che hanno preso parte al progetto Nelson.